Una reazione a catena

La polizia riceve una strana lettera da una bambina di 9 anni, con dei soldi all'interno. L'intero dipartimento è rimasto senza parole, dovevano agire subito

Home > Attualità > Una reazione a catena

La piccola Brooke, 9 anni, andò un giorno in un posto a Sheetz, una catena di caffè e pasticcerie. Ma quando era in fila si rese conto che non aveva abbastanza soldi per comprare le ciambelle che voleva così tanto. Brooke vive nello stato della Pennsylvania, negli Stati Uniti. Ma improvvisamente, si voltò e vide un poliziotto amichevole, il sergente Chad Savannah.

“Ero in fila e mi accorsi che non avevo abbastanza soldi. Non sapevo cosa fare! ” Disse Brooke. Ma il buon uomo ebbe pietà della bambina e chiese al cassiere di aggiungere le ciambelle di Brooke sul suo conto. La bambina non poteva credere che l’ufficiale fosse così buono con lei e uscì dal negozio felice con le sue ciambelle. Ma solo quando è tornata a casa ha riflettuto sul grande gesto dell’ufficiale, e alla sua giovane età e senza che nessuno le dicesse niente, ha deciso che avrebbe dovuto informare il dipartimento di polizia locale in modo che riconoscessero l’atto del sergente. Brooke ha scritto una lettera di ringraziamento e ha allegato una banconota da $ 10 per pagare le sue ciambelle. “Mi chiamo Brooke e ho nove anni. Ero su Sheetz e non avevo abbastanza soldi. Un simpatico poliziotto alle mie spalle ha gentilmente pagato il mio conto. Lo ringraziai, ma mi sentivo male perché non gli ho ridato i soldi che ha speso per me. Quindi, sto donando questi soldi. Voglio ringraziare di nuovo questo ufficiale. Brooke, “dice la lettera della bambina. Come previsto, tutti gli ufficiali furono toccati dalla lettera. Non potevano restare con le braccia incrociate davanti al gesto di una bambina che li aveva sorpresi completamente.


Poi hanno deciso che Brooke meritava una ricompensa per la dimostrazione di gratitudine che aveva avuto e hanno raccolto dei soldi per comprarle un buono regalo di $ 50 per il negozio di giocattoli Toys R Us. Felici, pensavano che la ragazza avrebbe ricevuto volentieri i soldi per comprare ciò che voleva. Ma la bambina l’ha fatto di nuovo, e li ha sorpresi ancora di più …

 

Brooke ha comprato $ 50 in giocattoli, sì, ma non erano per lei. Ha donato tutto a Toys for Tots, un programma amministrato dalla United States Marine Corps Reserve che distribuisce giocattoli ai bambini i cui genitori non possono comprare regali per Natale.

Gli ufficiali non potevano più gestire la tenerezza e il cuore d’oro di Brooke, così ancora una volta pensarono che meritasse ancora un premio più grande. Brooke è stata invitata alla stazione di polizia, dove le è stato offerto un tour completo. La bambina disse che la sua parte preferita della giornata è stata “salire sulla macchina della polizia” , il sogno di ogni bambino.

La bambina ha ricevuto l’omaggio più sincero, ed era così grata e commossa, che non è riuscita a trattenere le lacrime! La madre di Brooke, Beth Shaffer Yost , afferma che sua figlia ha agito completamente da sola e che era molto orgogliosa del suo grande cuore.

“Stiamo cercando di insegnare ai nostri figli come fare le cose bene. Perché capiscano cosa devono fare in ogni momento “, ha detto la madre ai media. La bambina, da parte sua, ha scritto un ultimo ringraziamento a lei ora, e amici: “Grazie per tutto, lo apprezzo molto. Siete i migliori Brooke. ”