Sonia-Bruganelli

Adriana Volpe racconta un’altra litigata con Sonia Bruganelli: “comunque ho molta stima”

Adriana Volpe ha svelato l'ennesima litigata dietro le quinte con Sonia Bruganelli: cos'è successo

Adriana Volpe e Sonia Bruganelli non riescono proprio ad andare d’accordo a lungo. Le due opinioniste hanno di nuovo litigato dietro le quinte del Grande Fratello VIP, il motivo? Soleil Sorge e Miriana Trevisan.

Sonia-Bruganelli

Durante l’ultima puntata Adriana Volpe ha difeso Miriana Trevisan, proprio Soleil Sorge infatti le aveva fatto una battuta piuttosto infelice sulla menopausa.

Per Sonia Bruganelli è stata solo ironia, ma la Volpe non è dello stesso parere. A Casa Chi, tuttavia, ha svelato anche cosa ne pensa della sua collega:

Sonia-Bruganelli

Io stimo quello che lei rappresenta e le battaglie che ha dovuto sostenere. Quello che lei è diventata è frutto di sacrifici e ferite. Ha sicuramente un bagaglio culturale importante, è laureata. Ha tutte le caratteristiche per essere li. Anche per osmosi, visto che lavora da venti anni con Bonolis, respira quest’aria e ne fa parte. Conosce perfettamente i meccanismi. Certo è che abbiamo molte volte due visioni molto distanti e critico certe zampate che dà. Sembra insensibile a molte dinamiche. A volte confonde la gentilezza con la falsità. Faccio l’esempio di Miriana. Non è vittima, significa essere una donna educata che di fronte a Katia e Soleil si è messa in disparte anche piangendo e cercando una soluzione.

Sonia-Bruganelli

Il dietro le quinte è stato piuttosto burrascoso e inaspettato. E quindi ha spiegato cos’è successo a telecamere spente: “Sì, c’è stata la pubblicità, abbiamo continuato a parlare. Lei mi ha accusato di essere la paladina del vittimismo e delle donne piagnucolone. Di usare il politicamente corretto e di fare il buonismo. A quel punto le ho detto ‘sei un’insensibile’. Come fai a infierire sullo stato psicofisico di una donna che ha subito un trauma importante, per me dietro c’è una cattiveria immane. Lo sapeva anche Soleil che Miriana aveva avuto un problema. È che Soleil usa le parole per ferire. Qualche scivolone lo ha fatto eccome. Dico anche per fortuna che c’è una Soleil. Con onestà di pensiero ti devo dire che crea dinamiche e porta livelli sempre diversi di dialoghi e di racconto. È una fuoriclasse. Un purosangue là dentro. Forse è da salvaguardare all’interno della casa”