foto di Ylenia Carrisi

Al Bano su Ylenia Carrisi: le indagini sulla sua scomparsa

Albano Carrisi, dopo anni dalla scomparsa di sua figlia Ylenia Carrisi, torna a parlare delle indagini sulla vicenda: ecco cosa ha rivelato

È tristemente nota la vicenda che riguarda la scomparsa di Ylenia Carrisi, la prima figlia di Al Bano Carrisi e Romina Power. Sono passati anni dal triste avvenimento e il padre, dopo tutto questo tempo, è tornato a parlare delle indagini sulla vicenda della ragazza: ecco che cosa ha detto il noto cantante.

Sono trascorsi ormai 26 anni dal 1994, anno in cui la primogenita della coppia di cantanti più famosa in Italia. Ylenia Carrisi è scomparsa misteriosamente, all’età di 24 anni, il 6 gennaio. Il padre ha deciso di commentare una notizia, rilasciata dalla televisione spagnola, secondo la quale la figlia sarebbe viva e si troverebbe, tutt’ora, a Santo Domingo.

foto di Ylenia Carrisi

A quanto rilasciato dalla giornalista spagnola Lydia Lozano, che indaga sulla scomparsa della ragazza dal 2005, una fonte anonima avrebbe rilasciato uno scoop secondo il quale la ragazzo, ormai 50 enne, sarebbe ancora viva e si troverebbe a Santo Domingo. Si tratta dell’ennesimo avvistamento e dell’ennesima segnalazione di cui, però, non si hanno notizie certe.

Al Bano Carrisi, stanco di questa situazione che va avanti da quasi 30 anni, rilascia la sua intervista al Fatto Quotidiano, dicendo:

“Sono sciacalli, va avanti così da sempre”. Poi aggiunge anche: “Poco dopo la sua scomparsa l’inviato di un Tg prestigioso sosteneva che io tenessi Ylenia sequestrata in casa per farmi pubblicità. Pretendeva pure di intervistarmi“. Sono passati anni da quel terribile giorno e, nonostante la ragazza non sia venuta fuori, la coppia non smetta ancora di sperare di riabbracciarla, un giorno.

Sta di fatto, però, che le continue oppressioni, da parte dei giornalisti spagnoli ed italiani, non sembrano lasciare spazio alla coppia e non sembrano affatto essere comprensive.

La scomparsa di Ylenia Carrisi

La ragazza è ormai scomparsa da molto tempo e l’ultima telefonata avvenuta con i genitori risale al 1° gennaio del 1994, mentre lei era nell’hotel LeDale a New Orleans, negli USA. La conversazione è stata normale, a differenza di quella del giorno precedente, nella quale aveva avuto una brutta discussione con il padre per essere tornata a New Orleans, città dove aveva conosciuto Alexander Masakela, un trombettista, il quale è stato anche il primo ad essere accusato dopo la scomparsa.

Albano Carrisi e Ylenia Carrisi

Proprio da quell’hotel la ragazza uscì verso le 12 del 6 gennaio del 1994, lasciando tutti i suoi affetti e non facendo più ritorno. Fu la proprietaria dell’hotel, Cindee Dale, a fare la denuncia della scomparsa, il 14 gennaio. Da quel momento non ci sono state più notizie della ragazza.

Alena Seredova si vendica con ironia

Alena Seredova si vendica con ironia