Alberto Matano

Alberto Matano vittima di omofobia: fa coming out a La Vita in Diretta?

Qualche giorno fa, in Senato è stato affossato il DDL Zan, il decreto di legge volto a tutelare i diritti civili delle persone appartenenti alla comunità LGBTQ+ e i più fragili. In questi giorni se ne parlato in moltissimi programmi tv, Alberto Matano è tra i conduttori che hanno toccato l’argomento.

Il conduttore della Vita in Diretta, visibilmente toccato, ha fatto un delicato discorso su un episodio che l’ha toccato particolarmente. Quando era solo un adolescente è stato vittima di omofobia.

Alberto Matano

Vi devo dire che storie come queste mi fanno particolarmente male, perché è successo anche a me, quando ero adolescente. L’ho provato sulla mia pelle e so cosa significa. Allora, mi auguro che con il contributo di tutti, su un tema così importante, ci possa essere un supplemento di riflessione. Lo dobbiamo anche a quelle persone che abbiamo appena visto.

Alberto Matano è molto riservato e non è chiaro se questo racconto voleva essere anche un coming out. Della sua vita sentimentale non ha mai parlato. Solo un anno fa però, ad Alessio Poeta per il settimanale Chi aveva spiegato:

Alberto Matano

Non amo categorie, etichette, e diffido da chi mette timbri sugli altri. Un individuo va valutato in base all’operato, non al privato. Incredibile come per colpire qualcuno si utilizzi, ancora oggi, l’orientamento sessuale, e trovo ancor più grave utilizzare questi argomenti per occupare, in qualche modo, spazi mediatici. Non ho mai nascosto nulla del mio privato. Quando e se ci sarà qualcosa di veramente importante, sarò il primo a condividerlo. 

In questi giorni si è parlato molto di questo lungo, toccante e difficile racconto. Alberto Matano romperà il silenzio e chiarirà la sua posizione in merito?