Alex Belli nella bufera

Alex Belli nella bufera, le parole di un ex gieffino: “È insopportabile e snervante”

Alex Belli si trova ancora una volta nella bufera a causa di alcune recenti dichiarazioni rilasciate da un ex volto del Grande Fratello Vip 6. Nel coro di questi ultimi mesi, l’attore è diventato il protagonista assoluto del reality, creando dinamiche durante per più di 48 puntate.

Il suo modo di fare e il suo comportamento però, hanno stancato gran parte dei telespettatori e degli stessi gieffini che hanno condiviso con lui questa esperienza. A parlare ancora una volta di Belli e della ‘chimica artistica’ nata con Soleil Sorge è un ex caro amico ovvero Davide Silvestri.

Quest’ultimo durante una recente intervista a ‘Casa Chi’ ha dichiarato quanto la presenza di Alex all’interno della casa fosse diventata insopportabile. È proprio lui ancora una volta a criticare il comportamento del suo ex amico.

Alex Belli nella bufera, le critiche di un ex volto del GF Vip

Davide Silvestri non si è di certo contenuto nel criticare il comportamento di Alex Belli e della sua ‘chimica artistica’ che sembra aver creato non poche lamentele. Quest’ultimo infatti, ha sottolineato come l’ex gieffino fosse diventato insopportabile e snervante: “Se è vero che non ne potevo più di Alex Belli? Ad un certo punto ho pensato che fosse insopportabile. Quella situazione mi stava snervando e mi ero stufato davvero. Quando se n’è andato ero contento che se ne fosse andato e gliel’ho detto”.

“Non ho mai nascosto quello che penso. Peccato che si sia perso in questa storia mi dispiace perché prima ci siamo divertiti e abbiamo portato tanti momenti d’arte. Io ho anche provato a bloccarlo e a dirgli ‘basta torna a divertirti smettila, lascia stare questa cosa che non esiste e ti fa male molla’. Questi erano consigli che gli davo in maniera molto sincera”.

Davide Silvestri spiega come Alex sembri essere diventato lo schiavo del suo personaggio a cui ora non può più fare a meno: Sono stato onesto e gli ho detto che ci sarei stato solo se avesse voluto divertirsi con me, altrimenti mi sarei allontanato. E così ho fatto, mi sono messo da parte. Volevo starne fuori da quella cosa e non potevo difenderlo”.

“Diciamo che l’ho difeso con il mio silenzio. Non mi sono esposto, se l’avessi fatto gli avrei dato addosso. Se ha preferito la carriera all’amicizia? Sì, ho detto di aver perso un amico. Lui è stato schiavo del suo personaggio e ha perso il controllo” spiega Davide.

Infine lo stesso ex gieffino, ha dichiarato come Alex abbia preferito la carriera alla loro amicizia: “Abbiamo perso l’amicizia e il divertimento. Secondo me è stato un peccato anche per lui. La sua parte artistica era più interessante di quella sorta di show amoroso che hanno fatto”.