Alfonso Signorini e Alex Belli

Alfonso Signorini ci va giù pesante con Alex Belli: “Sembra tu stia recitando un copione di una soap anni ’80”

Il comportamento di Alex Belli continua a lasciare dei dubbi

Sono in tanti a credere che la vicenda Alex Belli – Delia Duran con Soleil vittima sia soltanto frutto di un accordo tra moglie e marito e che l’attore stia recitando in casa. Ieri in puntata se n’è parlato ancora una volta e Alfonso Signorini ci è andato giù pesante con Alex. L’attore è stato invitato in confessionale per parlare del triangolo d’amore più famoso d’Italia in questo periodo.

“Speravo lei venisse qui per me non per Soleil” – esordisce Alex.

Alfonso Signorini e Alex Belli
Fonte: web

Ma Signorini svela la sua impressione, ovvero che stia recitando nella casa. “L’impressione è che tu stia recitando un copione tra Centovetrine e un film di Lori Del Santo la critica viene dalla casa ma anche dall’esterno. Perché dai l’impressione che stai recitando una soap degli anni ’80” – svela il conduttore. Alex dinnanzi a queste accuse è rimasto attonito: “Ho una voce baritonale vivo come sono senza barriere maschere senza niente se viene fuori questo non so”.

Adriana Volpe è dello stesso avviso e indica Alex come un attore scarso di soap opera mettendo in dubbio anche il matrimonio tra lui e Delia: “Diciamo che la cerimonia che hai fatto è una bella promessa d’amore, ma non siete sposati. Chiamiamo le cose con il loro nome e no, non è stato un vero matrimonio“ – ha detto la conduttrice.

Alfonso Signorini ha poi mostrato cosa pensano gli altri inquilini della casa di questa storia. E le sorprese non sono mancate. Nel video si vede Aldo Montano dire: “La situazione a tutti ci sembra surreale, sembra tutto eccessivo, sembra una fiction montata”.

Katia Ricciarelli è dello stesso avviso e ha ritenuto squallida e di cattivo gusto la sparata fatta da Delia. E su questo Alex dà ragione alla cantante lirica: “Sono il primo a dire che il confronto a me non piace perchè può portare ad equivoci“. Alex Belli è messo davvero alle strette e ormai non è più creduto da nessuno.