Andrea Camilleri

Andrea Camilleri: l’ultimo bollettino medico dice che è grave ma stazionario

Andrea Camilleri: quali sono le sue condizioni di salute? L'ultimo bollettino medico dice che è ancora grave, ma stazionario

Andrea Camilleri, le condizioni di salute continuano a preoccupare i suoi fan. L’ultimo bollettino medico dell’ospedale di Roma dove si trova ricoverato da lunedì 17 giugno 2019 per un arresto cardiaco che lo ha colpito, infatti, dicono che è ancora grave, ma comunque è stazionario. L’Italia intera è in apprensione.

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri è ricoverato all’ospedale Santo Spirito di Roma dal 17 giugno 2019, quando è stato portato d’urgenza per un arresto cardiaco. Lo scrittore 93enne è ancora in gravi condizioni, anche se sono al momento stabili. L’ultimo bollettino medico parla ancora di una prognosi riservata, come sottolineano fonti interne all’ospedale.

Andrea Camilleri

Lo scrittore creatore del personaggio di Montalbano si trova attaccato a un supporto meccanico che lo aiuta a respirare. Secondo i rumors che arrivano dal reparto di cardiologia, Andrea Camilleri reagisce agli interventi del personale medico. E questo riaccende un po’ le speranze dei tanti fan che non sono ancora pronti a perdere un genio della letteratura come lui.

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri, comunque, non è cosciente. Sennò chissà come sorriderebbe leggendo i tanti messaggi di incoraggiamento che gli arrivano via social. E chissà che parole userebbe per rispondere agli hater che, anche in questi casi, non mancano di far sentire la loro inutile voce.

Federica Pellegrini sta meglio: "Oggi avrei potuto anche allenarmi"

Chi è Anna Chiara Sorrentino? Conosciamo meglio la figlia di Sal Da Vinci

Diario di quarantena di Federica Pellegrini: "Mia mamma è positiva"

GF Vip, Covid: la notizia getta gli inquilini nello sconforto

Natalia Paragoni rompe il silenzio dopo la rivelazione di Alice Fabbrica su Andrea Zelletta

GF Vip, Elisabetta Gregoraci: Arianna David conferma la storia d'amore. Interviene l'avvocato

Guenda Goria ieri e oggi: le foto da adolescente