Anna Tatangelo

Anna Tatangelo: il gesto di Gigi D’Alessio che l’ha mandata su tutte le furie

La cantante teme per la lontananza di Gigi dal figlio Andrea

Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio stanno affrontando gli effetti collaterali di una separazione che, quando c’è di mezzo un figlio, è sempre dolorosa da affrontare. I due sono stati legati a lungo. La loro storia d’amore è stata tormentata, piena di alti e bassi, ma quello che li legava è un profondo e sincero amore. Un amore che ha dato i suoi frutti con la nascita di Andrea che oggi ha 11 anni.

Anna Tatangelo
Fonte: web

Purtroppo l’amore tra Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio è giunto al capolinea un po’ di tempo fa. I due anche per amore del figlio stanno cercando di andare d’accordo in modo civile ma a quanto pare le recenti rivelazioni sulla nuova vita amoroso del cantante napoletano, non sono state accolte con entusiasmo da Anna.

Anna Tatangelo e Livio Cori
Fonte: Instagram

Anna Tatangelo ufficializza la storia d’amore con Livio Cori

Entrambi hanno ormai ufficializzato i loro nuovi amore. Anna Tatangelo da pochi giorni ha iniziato a postare sui social immagini in compagnia del collega cantante Livio Cori. I sospetti del gossip su questa storia d’amore andavano avanti già da mesi, ma mai prima d’ora c’erano state foto né dichiarazioni dei due interessati che confermavano effettivamente il fidanzamento.

Gigi D'Alessio
Fonte: web

Gigi già da qualche mese fa tappa fissa con la giovane fidanzata Denise Esposito. I due aspettano anche un bambino. Una scelta che avrebbe spinto Gigi a lasciare la capitale per far ritorno a Napoli e stare vicino alla giovane fidanzata in dolce attesa. Una decisione che Anna avrebbe preso molto male, preoccupata dal fatto che il ritorno a Napoli possa far allontanare Gigi dal figlio Andrea che vive a Roma con mamma Anna.

La preoccupazione della Tatangelo deriva dal fatto che teme che il figlio possa accusare la mancanza del padre nella sua vita. Anna a quanto pare non approva la decisione di Gigi di ritornare a Napoli. Per ora non può che accettare l’evoluzione delle cose anche se cercherà di tutelare al meglio gli interessi del figlio.