Aurora Ramazzotti: vacanze rovinate dall'imprevisto

Aurora Ramazzotti: vacanze rovinate dall’imprevisto

Aurora Ramazzotti stava per partire per le vacanza, ma un imprevisto le fa saltare i piani

Aurora Ramazzotti si è ritrovata nell’incubo di chiunque debba fare un breve viaggio in aereo. La figlia di Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti stava partendo per qualche giorno ma, una volta imbarcata nel volo, un imprevisto riesce a mandare tutto a rotoli. Purtroppo, Aurora si è ritrovata a dover fare i conti con un forte ritardo del suo volo.

Aurora Ramazzotti: vacanze rovinate dall'imprevisto

Ma la cosa davvero incredibile e surreale è il motivo che ha causato tale forte ritardo nella partenza. L’intento della Ramazzotti era di raggiungere, insieme ad alcune amiche (tra le quali anche Paola Di Benedetto) Ibiza, ma la cosa si è rivelata più complessa del previsto.

La giovane ha deciso di raccontare le sue disavventure ai followers, con un tono decisamente incredulo ma anche infastidito. Aurora ha dichiarato queste parole in una storia su Instagram: “È un anno che non prendo l’aereo e guarda che succede. Vi dico solo che dei passeggeri del nostro volo si sono persi a Malpensa dopo aver imbarcato i bagagli e li stiamo aspettando da 40 minuti. Io ho fame, ho caldo, sono nervosa…”.

Aurora Ramazzotti: vacanze rovinate dall'imprevisto

Aurora cerca di fare dell’ironia, ma è palese come la tensione si faccia sentire. Ma non finisce affatto qui. Dopo qualche minuto la ragazza fa ascoltare ai followers l’annuncio trasmesso nel velivolo. “Dobbiamo cambiare l’equipaggio, questo comporta un ulteriore ritardo”, per poi aggiungere sconsolata: “Ma come ci si fa perdere in aeroporto?” dice.

Aurora Ramazzotti: vacanze rovinate dall'imprevisto

In ogni caso, alla fine la ragazza ha preferito cambiare volo, arrivando a destinazione con un considerevole ritardo e sicuramente una storia in più da raccontare. Aurora Ramazzotti mette un punto alla vicenda con questa considerazione. “E comunque dei sei che si sono persi non c’è traccia e vi dirò di più, ci stiamo domandando se siano mai esistiti. Ma questo è un mistero che non risolveremo mai” dice. Insomma, la morale della storia è che sicuramente affrontare queste situazioni con ironia le rende meno… stressanti.