Barbara D’Urso, incidente a Pomeriggio 5

Barbara D’Urso, incidente a Pomeriggio 5: costretta ad alzare la voce

Barbara D’Urso, nel corso della diretta di Pomeriggio 5 c'è un'inconveniente

Barbara D’Urso è ormai la protagonista indiscussa dei programmi pomeridiani di Canale 5. La conduttrice ormai da anni fa i conti con il bello (ma anche il brutto) della diretta nel suo programma ‘Pomeriggio Cinque’.

Ogni giorno la D’Urso entra a casa degli italiani in diretta TV ed è perfettamente cosciente degli imprevisti che possono accadere. Ciò che è accaduto ieri in puntata rientra perfettamente in questi inconvenienti: Carmelita ha dovuto fare i conti con alcuni ostacoli venutesi a creare durante la trasmissione.

Il contrattempo inaspettato fa parte dei giochi della diretta e va gestito con scaltrezza e prontezza. E questo lo sa bene la conduttrice, che cerca sempre in tutti i modi di tenere la situazione sotto controllo tra i vari ospiti e opinionisti.

Barbara D’Urso, incidente a Pomeriggio 5

Ma oltre agli inconvenienti, bisogna gestire anche i cosiddetti imprevisti ed è ciò che è accaduto ieri pomeriggio durante la diretta. A Milano si è dovuto far fronte al maltempo, che non ha dato un attimo di tregua. La puntata di ieri di Pomeriggio 5 è stata palcoscenico di un evento inaspettato.

Mentre la D’Urso cambiava argomento e, dallo spazio dedicato alla cronaca, passava a quello dedicato al mondo dello spettacolo e del gossip, sugli studi si è abbattuto un violento temporale, che ha reso complicata e difficile anche la messa in onda del programma.

L’acqua che colpiva violentemente lo studio ha costretto la conduttrice ad alzare la voce. Barbara si e scusata ripetutamente con il pubblico presente e quello a casa. “Perdonatemi se urlo ma veramente qui non ci sentiamo. Siamo a due metri di distanza ma non riusciamo a sentirci perché il rumore della grandine è fortissimo”.

Anche Clemente Russo, ospite della trasmissione, ha raccontato le difficoltà nel dialogo. Anche se a distanza ravvicinata, il rumore della grandine non permetteva agli ospiti di parlarsi l’uno con l’altro.