Beautiful

Beautiful, lo strazio dell’attore Tanner Novlan: “Mio figlio è nato prematuro”

Tanner Novlan, attore indiscusso della famosa soap opera Beautiful ha raccontato il dramma vissuto con suo figlio Jones nato prematuro di sette settimane

Beautiful continua a conquistare il pubblico italiano che ormai da tantissimi anni segue con passione le vicende della famosa soap opera. Di recente uno dei protagonisti che i telespettatori hanno avuto modo di conoscere e di apprezzare è senza dubbio il dottor Finn, ovvero il marito di Steffy Forrester.

Nel corso delle varie puntate sono tanti gli argomenti e le scene che lo vedono protagonista. Stando alle ultime anticipazioni infatti, quest’ultimo deciderà di sposare la bellissima stilista venendo così a conoscenza di un segreto inaspettato.

Beautiful

A vestire i panni di Finn è il famoso attore Tanner Novlan che di recente ha avuto la possibilità di diventare genitore per la seconda volta. Lui e sua moglie Kayla hanno dato alla luce un bellissimo bambino circa un mese fa, nato con ben sette settimane di anticipo rispetto alla data stabilita.

Il piccolo vista la sua prematurità ha fatto spaventare i due genitori tanto da spingere il noto attore ad un’intensa e importante intervista al settimanale DiPiùTv. Quest’ultimo ha spiegato la grande paura provata durante le prime settimane di vista di Jones.

Beautiful, paura per il figlio di Tanner Novlan

Il noto attore all’interno del settimanale ha voluto spiegare la grande paura che ha affrontato nei confronti di suo figlio Jones nato prematuro. È proprio lui a raccontare come il piccolo sia rimasto in terapia intensiva proprio a causa della sua nascita avvenuta sette settimane prima della data stabilita.

Jones è tornato a casa pochi giorni fa. È rimasto per un po’ in terapia intensiva perché è nato prematuro e ha avuto bisogno di cure e attenzioni in più ma ha dimostrato di essere forte e Kayla è rimasta sempre al suo fianco” spiega Tanner.

L’attore di Beautiful ha proseguito affermando: “È stato scioccante rendersi conto che il nostro bambino sarebbe nato così presto. I medici hanno notato un problema e hanno dovuto fare un cesareo d’urgenza a Kayla. In quei momenti di paura e tensione abbiamo cercato di farci forza a vicenda”.

Finalmente il piccolo è tornato a casa e le paure di papà Tanner e di mamma Kayla sono sparite davanti alla sua bellezza e alla sua dolcezza. Per fortuna tutto è andato nel modo migliore nonostante gli attimi di paura e di preoccupazione.