Carolina Marconi

Carolina Marconi inizia la chemioterapia, le parole dopo il primo ciclo

Carolina Marconi, modella e conosciuta al pubblico per aver partecipato al Grande Fratello VIP, ha terminato i primo ciclo di chemioterapia. La donna sta purtroppo combattendo contro un tumore al seno maligno e deve sottoporsi a cure cicliche.

La donna, qualche tempo fa, si era già sottoposta ad un intervento chirurgico di asportazione della mammella, ora Carolina Marconi torna sui social e con un bel sorriso racconta:

Eccomi qui appena finito il mio primo ciclo di chemio, non vi nego che me la stavo facendo addosso. Ero spaventata non sapevo che effetto mi potesse fare questo liquido che piano piano scorreva nelle mie vene, meno male che avevo la mascherina ed ho fatto un piccolo piantino così nessuno l’ha notato.

Carolina Marconi

La showgirl, però, racconta la forza che ha trovato durante il ciclo. I pensieri belli sono arrivati pensando al futuro: il sogno di avere un figlio la aiuta ad affrontare questo tremendo periodo.

Ma poi la paura è finita mi sono distratta, ho pensato a tutte le cose belle che dovro ‘fare una volta terminato tutto, al mio grande sogno di diventare mamma,i miei progetti da realizzare… devi pensare e sognare solo cose belle 

Complice anche la calorosa accoglienza del personale medico tutto è passato molto in fretta. E, fortunatamente, è arrivata anche la fame:

Carolina Marconi

“Ho trovato infermieri troppi simpatici, hanno messo un po’ di musica e subito a mio agio, abbiamo parlato, riso, scherzato e in quelle ore ho letto anche i tanti messaggi di supporto che mi avete inviato, mi avete veramente fatto una grande compagnia ..grazie ancora x tutto questo siete meravigliosi calore che mi date, tanta forza.”

“Poi il tempo è volato, e senza che me ne accorgessi ho finito il mio primo ciclo di chemio e questa e’ già una cosa positiva perche è meno uno e vaiii ora mi sento bene… anzi appena finito siamo andati al bar del Gemelli e mi sono fatta un bel panino… sta terapia mi ha fatto venire l’appetito.”