Alvaro Vitali

Che fine ha fatto Alvaro Vitali? Scopriamo cosa fa oggi l’attore

Alvaro Vitali, dagli esordi con Fellini, ai B-Movie che lo hanno fatto diventare “Pierino”, mattatore della commedia italiana anni 80. Ripercorriamo la sua carriera e scopriamo cosa fa adesso l’attore.

Alvaro Vitali

Alvaro Vitali

Alvaro Vitali nasce a Roma, il 3 febbraio del 1950. Ha il privilegio di essere scoperto e lanciato nel mondo del cinema niente meno che da Federico Fellini, che lo fa esordire nel 1969 in Fellini Satyricon.

Col regista de La dolce vita, Alvaro reciterà poi in I Clowns, nel 1971, Roma, del 1972 e Amarcord di un anno dopo. A colpire Fellini di Vitali, erano i “tempi comici” come lo stesso attore ha più volte rilevato nelle varie interviste concesse nel corso degli anni.

Nei primi anni 70, Alvaro prende parte ad altri film di spessore, come Che? Di Roman Polansky, Mordi e fuggi di Dino Risi e Polvere di stelle di Alberto Sordi. Ma sono i così detti B-Movie, a sdoganarlo verso il grande pubblico sin dalla seconda metà degli anni 70.

Pierino

Alvaro Vitali

Prima di arrivare al grande successo di Pierino contro tutti, di Marino Girolami, datato 1981, Vitali è interprete in una quantità industriale di un filone di film passato alla storia come “commedia sexy all’italiana”.

La liceale di Michele Massimo Tarantini, La dottoressa del distretto militare di Nando Cicero, L’insegnante va in collegio di Mariano Laurenti, La poliziotta della squadra del buon costume di Michele Massimo Tarantini, sono una minuscola parte delle pellicole in cui “la maschera di Vitali” è già delineata e parte integrante di questo genere.

Inevitabile il lancio da protagonista assoluto che avviene con gli anni 80 nella saga di Pierino, che gli regala un successo clamoroso, ben 4 i film girati, intervallati da altri di successo come Paulo Roberto Cotechino centravanti di sfondamento di Nando Cicero e Mortacci, di Sergio Citti, dove Vitali regala una della sue migliori interpretazioni.

Gli ultimi anni

Con l’inizio degli anni 90 però, le apparizioni del comico si riducono drasticamente, pagando di fatto una sovraesposizione eccessiva precedente. E anche gli anni 2000, sono pochissimi i ruoli che gli vengono offerti. Alvaro, concede comunque molte interviste e per rilanciarsi, partecipa nel 2006 al reality La fattoria.

Negli ultimi anni, dopo una decina d’assenza, è tornato davanti alla macchina da presa per recitare in Effetti indesiderati di Claudio Insegno nel 2015, in Mo Vi Mento – L’ira di Achille di Stefania Capobianco e Francesco Gagliardi del 2018 e in Vivi la vita di Valerio Manisi, di due anni fa.

Lutto nel mondo della spettacolo: morto il noto attore e regista

Lutto nel mondo della spettacolo: morto il noto attore e regista

Eros Ramazzotti: com'era il cantante da giovane

Eros Ramazzotti: com'era il cantante da giovane

Matteo Salvini: come era da bambino il leader della Lega

Matteo Salvini: come era da bambino il leader della Lega

Mamma Sharon Fonseca mostra la piccola Blu Jerusalema dopo l'operazione subita a soli 5 mesi di vita: le sue toccanti parole

Mamma Sharon Fonseca mostra la piccola Blu Jerusalema dopo l'operazione subita a soli 5 mesi di vita: le sue toccanti parole

Brutto momento per Gianluca Vacchi: operata la figlia di soli 5 mesi

Brutto momento per Gianluca Vacchi: operata la figlia di soli 5 mesi

In questa foto è quasi irriconoscibile. Avete capito di chi si tratta?

In questa foto è quasi irriconoscibile. Avete capito di chi si tratta?

Lee Aaker, morto l'attore di Rin Tin Tin: era Rusty

Lee Aaker, morto l'attore di Rin Tin Tin: era Rusty