Edwige Fenech

Che fine ha fatto Edwige Fenech? Scopriamo cosa fa oggi l’attrice

Edwige Fenech da icona del cinema anni 70 a produttrice

Edwige Fenech è stata una delle icone del cinema italiano degli anni settanta, ma nel corso degli anni è diventata anche conduttrice e produttrice. Ripercorriamo la sua carriera e scopriamo cosa fa adesso.

Edwige Fenech, gli inizi

Edwige Sfenek in arte Fenech nasce ad Annaba, il 24 dicembre del 1948. Inizia come modella in Francia vincendo alcuni concorsi, fin quando non viene notata da un talent scout che le propone la parte da protagonista di Samoa, regina della giungla, di Guido Malatesta.

A questo punto, siamo nel 1968, Edwige si trasferisce nel nostro paese, dove inizia a recitare in tante pellicole, tra le quali: 5 bambole per la luna d’agosto di Mario Bava, Lo stano vizio della signora Wardh di Sergio Martino, Perché quelle strane gocce di sangue sul corpo di Jennifer? Di Giuliano Camimeo.

Film che negli anni sono diventati dei veri e propri cult, grazie anche al regista Quentin Tarantino, che di fatto ha rivalutato la cinematografia italiana di quel periodo.

Il Successo

Edwige Fenech

Altri film cult di quegli anni a cui Edwige prende parte sono: Giovannona Coscialunga disonorata con onore di Sergio Martino, Anna, quel particolare piacere di Giuliano Camimeo, La pretora di Lucio Fulci, La patata bollente di Steno, Il ladrone di Pasquale Festa Campanile.

A questi film la Fenech partecipa anche a commedie più leggere, dove interpreta di volta in volta il ruolo dell’insegnante, della poliziotta, della dottoressa, ovviamente in maniera sensuale, diventando la regina della così detta commedia sexy all’italiana.

Il successo continua anche nei primi anni ottanta ma la Fenech diraderà sempre più i suoi impegni cinematografici per dedicarsi alla televisione. Tra i programmi da lei condotti: Azzurro, Risatissima, Domenica in e il Festival di Sanremo.

La produttrice

Edwige Fenech

Negli anni novanta, Edwige, inizia la sua carriera come produttrice. Il coraggio di Anna, Delitti privati, Commesse, L’Attentatuni, sono solo alcune delle serie di successo che la Fenech ha prodotto. Per il cinema troviamo: Ferdinando e Carolina, Il fratello minore, A mia sorella, Fragile – A Ghost Story, tutte pellicole di qualità.

Lo stesso ha continuato a fare nell’ultimo decennio, producendo le fiction di successo La figlia del capitano ed È arrivata la felicità, dove si è anche regalata una parte. Mentre la sua produzione cinematografica è ferma a Gorbaciof del 2010.

C'è posta per te: Chiara rifiuta la madre dopo 9 anni, ma ora emergono i retroscena

C'è posta per te: Chiara rifiuta la madre dopo 9 anni, ma ora emergono i retroscena

Michele Bravi canta ad Amici, ma Samuele è l'unico che non applaude: svelato il perché

Michele Bravi canta ad Amici, ma Samuele è l'unico che non applaude: svelato il perché

Il postino Gianfranco di C'è Posta per Te svela il retroscena della consegna della posta

Il postino Gianfranco di C'è Posta per Te svela il retroscena della consegna della posta

"Patrizia De Blanck portata via di peso dagli autori del programma"

"Patrizia De Blanck portata via di peso dagli autori del programma"

Fabrizio Frizzi, la figlia Stella commuove tutti con un suo disegno postato dalla mamma sui social

Fabrizio Frizzi, la figlia Stella commuove tutti con un suo disegno postato dalla mamma sui social

Casa di Francesco Totti: urla di paura nel cuore della notte. Cos'è accaduto

Casa di Francesco Totti: urla di paura nel cuore della notte. Cos'è accaduto

Qui aveva 15 anni ed è irriconoscibile. Figlia d'arte, oggi e molto famosa e sta antipatica a molti. Avete capito chi è?

Qui aveva 15 anni ed è irriconoscibile. Figlia d'arte, oggi e molto famosa e sta antipatica a molti. Avete capito chi è?