Carol-Potter-Che-fine-ha-fatto

Che fine ha fatto Carol Potter, Cindy la madre di Brenda e Brandon di Beverly Hills, 90210?

È stata la figura materna per eccellenza in Beverly Hills, 90210 con la sua Cyndi Walsh. Ma a 20 anni dalla fine della serie cosa fa oggi Carol Potter?

Ripensando alla serie simbolo degli anni ’90, Beverly Hills, 90210, immediatamente ci vengono in mente Dylan, Brenda e Brandon, Kelly e tutti gli altri giovani protagonisti, ma accanto a loro c’erano figure più adulte altrettanto amate, come, ad esempio, Cyndi, la madre dei due gemelli Walsh. Ma dopo più di 20 anni, cosa fa oggi Carol Potter, l’attrice che l’ha interpretata?

Gli inizi

Nata a New York il 21 maggio 1948, Carol Potter si laurea ad Havard nel 1970 e debutta come attrice nel pluripremiato spettacolo teatrale Gemini nel 1977, e prima di diventare una delle più famose mamme della TV appare in diverse serie americane, sia come comparsa che in ruoli più importanti, come la sua Maggie Clinton in Today’s FBI dal 1981 all’82.

Ma la fama interstellare arriva nel 1990 quando ottiene il ruolo di Cindy Walsh nel famosissimo telefilm targato Darren Star e Aaron Spelling.

Una madre per l’America (maschilista)

A riguardare oggi la vita della signora Walsh viene un po’ di tristezza, a dire il vero. Ovvio che all’epoca, più concentrati a seguire gli amori e gli intrecci del giovane cast di super belli, in ben pochi hanno notato quelle sfumature che 20 anni dopo fanno un po’ rabbrividire.

Motivo di diverse (accese) discussioni tra Carol Potter e gli sceneggiatori , la bistrattata mamma Walsh viene disegnata come la perfetta madre nella più maschilista iconografica americana: sempre a casa; disposta ad abbandonare tutto per seguire il marito in ogniddove (che sia Los Angeles o Hong Kong); praticamente silente e che lascia tutti gli argomenti importanti alla (maschile) voce del consorte.

Dopo Beverly Hills

Quando nel ’95 la produzione decide di eliminare Mr. e Mrs. Walsh, Carol si trova a dover salutare (momentaneamente, visto che lo riprenderà in seguito) quel ruolo tanto amato e un po’ odiato al contempo. Amato perché arrivato in un momento davvero difficile della sua vita, dopo la morte del marito, Spencer Eastman, nel 1988 e la nascita del loro figlio un anno prima; odiato per non essere riuscita a portare sullo schermo un personaggio femminile più forte ed emancipato.

Non abbandonata dal produttore Aaron Spelling, l’attrice approda nel cast della soap opera Sunset Beach (mai arrivata in Italia) nel 1997 e nel contempo, conseguito un diploma in Psicologia finito Beverly Hills, inizia a praticare quella carriera di psicologa e terapista di coppia che ora la vede una tra le più richieste della Los Angeles bene, tanto da apparire in tal veste anche in BH90210.

La difficile vita privata

Carol-Potter-Marito-Jeffrey-Josephson

Dopo la morte del marito per cancro nel 1988, Carol si è trovata a dover crescere quasi da sola il figlio Christopher Henry Eastman (oggi 33enne). Nel 1990 convola a nozze col secondo marito, l’attore Jeffrey Josephson, con cui tuttora vive vicino a Los Angeles.

Elisa De Panicis e Mila Suarez confessione shock: "Sta nascendo un sentimento"

Verissimo, Tomaso Trussardi si confessa sulla morte del fratello e su Michelle Hunziker

Grande Fratello VIP: è già polemica tra Tommaso Zorzi e l'ex fidanzato Iconize

GFVip5: Andrea Ripa Di Meana su Patrizia De Blank: "Non si lava"

Chi è Anna Lou Castoldi? Conosciamo meglio la figlia di Morgan e Asia Argento

Che fine ha fatto Alessia Merz di Non è la Rai?

Karina Cascella attaccata a causa del suo peso: "Questo schifo deve finire"