Dianna Agron

Che fine ha fatto Dianna Agron, Quinn di Glee?

Dianna Agron deve la sua fama al ruolo di Quinn in Glee, serie tv di enorme successo

Dianna Agron è diventata famosa in tutto il mondo grazie al ruolo di Quinn nella serie tv Glee, andata in onda dal 2009 al 2015, ottenendo un grandissimo successo. Ripercorriamo le tappe salienti della sua carriera e scopriamo cosa fa adesso l’attrice.

Dianna Agron

Dianna Elise Agron nasce a Savannah, il 30 aprile del 1986. Inizia la sua carriera d’attrice nella seconda metà degli anni 2000 prendendo parte a diversi film in piccoli ruoli: Chiamata da uno sconosciuto di Simon West, T.K.O. di Declan Mulvey, Skid Marks di Karl Kozak.

Lo stesso discorso vale per le serie tv a cui la Agron prende parte: CSI New York, Shark – Giustizia a tutti i costi, Drake e Josh, dove appare in singoli episodi.

Più consistenti sono le sue apparizioni in Veronica Mars e Heroes, serie, in cui Dianna è una vera e propria guest star e incomincia a porsi all’attenzione degli addetti ai lavori.

Quinn Fabray

Dianna Agron

La svolta nella carriera di Dianna avviene nel 2009 grazie al personaggio di Quinn Fabray nella serie tv Glee, serie di enorme successo, che fa della Agron una vera e propria star.

Quinn è una cheerleader, con la puzza sotto il naso, apparentemente superficiale e con un carattere decisamente complicato, ma che nasconde un’infanzia difficile. Il personaggio interpretato da Dianna incarna tutte le contraddizioni possibili dell’idilliaco American Dream che rivela man mano tutta la sua falsità.

I suoi tentativi di “perfezione” rimarcano una critica neanche troppo velata da parte degli autori della serie, alla omologazione imperante con più di una punta d’ironia. Questa considerazione può essere estesa anche ad altri personaggi della serie ed è uno dei motivi del suo grande successo.

Gli ultimi anni

Durante e dopo il grandissimo successo di Glee, Dianna ha recitato in diversi film, tra cui: Burlesque di Steve Antin, nel 2010, Sono il numero Quattro di D.J.Caruso, nel 2011, Cose nostre – Malavita di Luc Besson nel 2013, Tumbledown – Gli imprevisti della vita di Sean Mewshaw nel 2015.

In questi ultimi anni ha preso parte, tra gli altri film a Novitiate – La scelta di Maggie Betts, The Crash – Minaccia a Wall Street di Aram Rappaport, entrambi nel 2017 e The Laureate, uscito lo scorso anno, per la regia di William Nunez.

Stefano De Martino ricorda la nonna scomparsa: "Un esempio"

Stefano De Martino ricorda la nonna scomparsa: "Un esempio"

Stefano De Martino si confessa: sono queste le cause dell'addio a Belen Rodriguez

Stefano De Martino si confessa: sono queste le cause dell'addio a Belen Rodriguez

Dayane Mello svela il vero motivo per cui non ha lasciato la casa dopo la morte del fratello

Dayane Mello svela il vero motivo per cui non ha lasciato la casa dopo la morte del fratello

Madame scalza sul palco di Sanremo: perché? Lo spiega lei stessa

Madame scalza sul palco di Sanremo: perché? Lo spiega lei stessa

C'è chi lo ama e chi lo odia e negli ultimi giorni non si fa altro che parlare di lui. Ma avete mai visto la fidanzata di Achille Lauro? Ecco chi è

C'è chi lo ama e chi lo odia e negli ultimi giorni non si fa altro che parlare di lui. Ma avete mai visto la fidanzata di Achille Lauro? Ecco chi è

Andrea Zenga svela cosa pensa del rapporto tra Rosalinda e Dayane

Andrea Zenga svela cosa pensa del rapporto tra Rosalinda e Dayane

UeD, il pubblico si preoccupa dopo l'annuncio di Maria De Filippi: "Tina non sta bene"

UeD, il pubblico si preoccupa dopo l'annuncio di Maria De Filippi: "Tina non sta bene"