i-Blue-Che-fine-hanno-fatto

Che fine hanno fatto i Blue?

I Blue hanno fatto innamorare milioni di ragazzine a inizio anni 2000, per poi sparire all'improvviso. Tra paternità e coming out, ecco cosa fanno oggi

Nel lunghissimo elenco di boy band nate dopo il fenomeno Take That, i Blue si ritagliano un posticino speciale, un po’ per aver conquistato l’amore di migliaia (e migliaia) di fans, un po’ per le buone doti canore, e molto quei 15 milioni di dischi venduti. Ma che fine hanno fatto, praticamente spariti dalle scene dopo il 2005?

Un successo fulmineo

Nati nel 2000 dalla voglia di Duncan James, Antony Costa, Lee Ryan e Simon Webbe di formare una band, da subito infiammano le classifiche con hit del calibro di All Rise e One Love. Dal 2001 al 2004 sono su tutte le copertine di ogni erede di Cioè, e milioni di fans si addormentano sognandoli. Sembravano finalmente nati i degni successori del quintetto di Manchester, invece tutto finisce nel 2005.

Lo scioglimento?

Come sempre accade, iniziano a nascere le inevitabili velleità da solisti nelle menti dei 4 ragazzi, così nel 2005 decidono di prendersi un pausa. Da lì un silenzio durato fino al 2011 e interrotto soltanto dalla partecipazione all’Eurovision. Finalmente, ritornati insieme sul palco, esce un nuovo album, Roulette (2013), seguito da Colours (2015). Ma proprio a causa delle scarsissime vendite di quest’ultimo la Sony decide di non rinnovargli il contratto e da allora i 4 boys cercano una casa discografica per quell’album annunciato nel 2017 e mai terminato.

Cosa fanno oggi i Blue?

Con il gruppo quindi in (eterno?) stand-by, i 4 ex-ragazzotti continuano le carriere soliste. Lee Ryan, ad esempio, ripresosi dall’operazione alle corde vocali del 2015, sembra tornato alla musica, dopo aver prestato la voce all’opossum Eddie nella versione originale de L’Era Glaciale. Per quanto riguarda la vita privata, dopo aver dichiarato di aver avuto esperienze omosessuali (c’è chi dice anche coll’amico/collega Duncan James), ora sembra frequentare Verity Paris, cantante UK. Mentre tra il 2007 e il 2008 diventa doppiamente padre: prima della piccola Bluebell, figlia di Jessica Keevil, e poi di Rain Ryan, figlio di Sammi Millar.

Duncan James, invece, dopo aver provato a continuare la carriera musicale ha virato per la conduzione e partecipazione a vari show TV britannici, scoprendo la passione per il pattinaggio con Dancing on Ice. Anche lui padre, nel 2004 nasce Tianie Finn dalla relazione con la fidanzata Claire Grainger, nel 2012 rivela di essere gay. Dal 2019 è felicemente insieme al modello brasiliano Rodrigo Reis.

Simon Webbe, dopo un lungo periodo di depressione sembra finalmente aver ritrovato il sorriso e dal 2018 è sposato con Ayshen Kemal, cantante (non di molto successo), lifestyle blogger e make-up artist inglese. Padre fin dai tempi dei primi successi coi Blue, infatti sua figlia Alanah è nata nel 1996, è l’unico ad aver continuato con successo la carriera musicale dopo il 2005, vendendo oltre 700 mila copie dei suoi 3 album da solista.

Sposato dal 2013 con l’assistente dentista Rossana Jasmin, Antony Costa, dopo aver provato la carriera solista, aver partecipato a numerosi show televisivi e aver calcato, con discreto successo, i palcoscenici teatrali, oggi è il sorridentissimo papà di Savannah, nata nel 2014, e di Paloma, che da poco ha compiuto 3 anni.

Paolo Brosio ancora in ospedale dopo il COVID-19, niente Grande Fratello VIP?

Patrizia De Blanck per partecipare al reality avanza delle richieste: un bagno personale

Adriano Celentano: la splendida villa dove vive

Che fine ha fatto Blanket Jackson, il figlio che Michael Jackson fece dondolare al balcone

Selena Gomez mostra la cicatrice del trapianto di rene per la prima volta

Gabriel Garko ha emozionato tutti, ma non Selvaggia Lucarelli: ecco cosa pensa la giornalista

GF Vip, Patrizia De Blanck sul coming out di Garko: "Sono tutti Fro**"