Diana Poloni e Francesco Renga

Chi è Diana Poloni? Conosciamo meglio la fidanzata di Francesco Renga

Conosciamo meglio Diana Poloni la fidanzata di Francesco Renga

Diana Poloni è la donna che ha fatto tornare a battere il cuore di Francesco Renga, dopo la separazione da Ambra Angiolini. Di lei si sa pochissimo, conosciamola meglio.

Diana Poloni, chi è, cosa fa

Diana Poloni

Quarantenne, bresciana come il cantante, Diana è una rinomata chef e gestisce una serie di locali nella città lombarda.

Tiene molto alla propria riservatezza, nonostante sia una persona molto conosciuta a Brescia e dintorni, visto il successo dei suoi locali.

Non è molto attiva sui social, su Instagram ad esempio, ha un profilo privato, in compenso, ogni tanto Francesco posta foto che li ritraggono insieme.

Paola e Francesco, la storia d’amore

Paola e Francesco stanno insieme dal 2015, il periodo più difficile per Renga, nel bel mezzo della separazione con Ambra Angiolini, madre dei suoi figli Jolanda e Leonardo, oggi adolescenti.

In particolare i due si sarebbero conosciuti una sera in cui il cantante era ospite in uno dei locali di proprietà di Diana.

Nonostante si frequentassero da tempo, la loro relazione è divenuta di dominio pubblico soltanto nel 2018, quando vengono paparazzati prima a Formentera e poi nella villa romana di Renga.

Niente di strano se pensiamo che lo stesso Renga aveva dichiarato la difficoltà di gestire una storia d’amore tra due personaggi noti. L’essere sempre sotto ai riflettori non è sempre un bene per la coppia.

Memore appunto della precedente esperienza non stupisce che solo di recente i due siano usciti allo scoperto.

Grande Fratello VIP, Gabriel Garko fa coming out con una lettera strappalacrime per Adua

Can Yaman: come era da bambino l'attore di DayDreamer

Chi è Ginevra Nuti? Conosciamo meglio la figlia di Francesco Nuti

Patrizia De Blanck: perché ha le macchie sul volto? La spiegazione

L'incidente di Buddy Valastro: il Boss delle torte finisce in ospedale

Gemma Galgani: il bikini che solleva le polemiche

Vittoria Schisano: come era prima della trasformazione