Federica Pellegrini

Federica Pellegrini, la campionessa rompe il silenzio sulla gravidanza: le sue parole

Queste le parole della campionessa: "Non ci stiamo neanche pensando"

In questi ultimi giorni i nomi di Federica Pellegrini e suo marito Matteo Giunta stanno occupando le pagine dei principali giornali di cronaca rosa. Il motivo? Stando a quanto emerso, pare che la campionessa olimpica sia in dolce attesa. Dopo le numerose voci in circolazione, la diretta interessata ha rotto il silenzio ed ha svelato tutta la verità a riguardo.

Federica Pellegrini

In un’intervista rilasciata al giornale ‘La Repubblica’ Federica Pellegrini si è esposta riguardo una questione che in questi giorni la vede protagonista insieme al marito Matteo Giunta: la presunta gravidanza. Al noto giornale la campionessa ha smentito le voci in circolazione ed ha rivelato che, al momento, l’arrivo di un bebè non rientra nei loro piani.

Questo è quanto rivelato dalla nuotatrice:

Non ci stiamo proprio pensando, non è nelle nostre priorità. Ci sono troppi impegni e progetti da realizzare. Mamma è lì che aspetta da un anno e mezzo, e aspetterà ancora.

Federica Pellegrini

Dunque nessun bebè in arrivo, per il momento, nella famiglia Pellegrini- Giunta. La coppia, convolata a nozze lo scorso agosto, è pronta a mostrare l’avventura a Pechino Express.

campionessa olimpica

Federica Pellegrini, le parole della campionessa dopo il matrimonio: “C’è più magia”

L’intervista della campionessa a ‘La Repubblica’ è poi proseguita con alcune dichiarazioni rilasciate riguardo il matrimonio, celebrato nell’agosto del 2022. Questo è quanto dichiarazione da Federica Pellegrini a riguardo:

matteo giunta

Ci fa strano chiamarci marito e moglie, ci sentiamo ancora 16enni. Il 2022, al livello personale, lo ricordo per le nostre nozze: un giorno che non dimenticherò per tutta la vita, bello, emozionante, divertente.

Inoltre la campionessa ha rivelato i suoi progetti futuri da condividere con suo marito:

Vogliamo mettere su una nostra Academy del nuovo per i più giovani, non a Verona ma in un luogo a noi più caro. Vorremmo che fosse una cosa semplice all’inizio. Ci sarà uno sponsor tecnico e stiamo studiando un logo, una delle cose più divertenti