Festa della donna: la storia e le iniziative più interessanti

Tutto quello che dovete sapere sulla Festa della Donna di ieri e di oggi

 

L’8 marzo, tradizionalmente conosciuta come la giornata di celebrazione della Festa della Donna, negli anni ha perso il suo significato originario. Nell’ultimo ventennio siamo state contaminate dall’idea che la festa della donna va festeggiata tra donne e possibilmente facendo tutte quelle cose che fanno gli uomini tristi quando sono in compagnia di altri uomini tristi, come se questo significasse la vera conquista della parità dei diritti.
Ed ecco che locali, ristoranti e discoteche non fanno altro che organizzare feste dell’8 marzo dove si prevedano menù ad hoc, spogliarelli e giochetti che mettano alla prova i freni inibitori delle partecipanti che per una sera si sentono libere di fare quello che non fanno per tutto il resto dell’anno.

Foto di storica: suffragette
Foto di storica: suffragette

Non vuole essere una critica a chi ritiene che questo sia il modo più divertente e appagante per festeggiare una data a noi dedicata, quello che voglio dire è che sarebbe bello che si fosse più consapevoli che, se oggi siamo libere di festeggiare la giornata a noi dedicata come un uomo farebbe, è perchè altre donne sin dagli inizi del 1900 hanno lottato, mettendo a repentaglio la propria vita, per ottenere gli stessi diritti che erano riservati solo agli uomini.

La verità sull’8 marzo

Foto di storica: suffragette
Foto di storica: suffragette

Storicamente ci hanno insegnato che la data sia stata scelta per onorare la morte di un centinaio di donne operaie che persero la vita in un rogo di una fabbrica di New York, ma in realtà l’8 marzo entrò nella storia della festa della Donna nel 1917 quando le donne di San Pietroburgo scesero in piazza per chiedere la fine della guerra, dando così vita alla «rivoluzione russa di febbraio».

Successivamente le delegate della seconda conferenza internazionale delle donne comuniste a Mosca, ispirandosi a questo evento, scelsero l’8 marzo come data in cui istituire la Giornata Internazionale dell’Operaia.
Da quel momento in poi la Festa della Donna è un’occasione per sensibilizzare il pianeta su tutte le ingiustizie che riguardano la sfera sociale e politica femminile.

Le iniziative più interessanti per la Festa della Donna

Serate goliardiche a parte, di seguito troverete una serie di eventi e proposte interessanti per trascorrere una Festa della Donna speciale:

Musei gratis per le donne

Per l’8 marzo in tutte le regioni d’Italia, in particolare nelle città di Milano, Roma, Napoli, Firenze e Bologna, moltissime strutture museali saranno completamente gratis per le donne.

Corsi di autodifesa gratuiti

In occasione della Festa della donna, la federazione italiana di kickboxing organizza una settimana di corsi gratuiti di autodifesa femminile in tutte le strutture italiane affiliate alla Federazione.
L’iniziativa, che si terrà dal 5 al 13 marzo con il patrocinio della polizia di stato, ha come testimonial Elisabetta Gregoraci. Per maggiori informazioni visitate il sito.

Locandina "Corsi gratuiti di autodifesa femminile"
Locandina “Corsi gratuiti di autodifesa femminile”

Visite e pap test gratuiti

In moltissimi centri medici della penisola nella settimana della festa della donna si prevedono visite e test medici gratuiti per le donne per stimolare le attività di prevenzione.

Al cinema a vedere Suffragette

Dal 3 marzo al cinema potrete vedere il tanto atteso film dedicato alla durissima storia della Suffragette, un film da non perdere!!

A Bormio le donne sciano gratis

In occasione della festa della Donna, le donne scieranno gratis la sera dell’8 marzo per la sciata in notturna sulle piste di Bormio

A Milano si va a teatro

Per la festa della Donna milanese il teatro la fa da padrone con due spettacoli imperdibili: al Teatro Leonardo verrà messo in scena “Volevo una cena romantica… e l’ho pagata io!”, uno spettacolo esilarante e auto ironico ideato dall’attrice comica partenopea Daniela Ceva, mentre al Teatro Nuovo andrà in scena “Puppetry of the penis”, una commedia irriverente che ha fatto il giro del mondo durante la quale ideatori allieteranno il pubblico femminile con i divertenti “Origami genitali”.

Suffragette il film
Suffragette, il film

Roma: passeggiata alla scoperta delle donne di potere

L’8 marzo alle 19.30 da Piazza Farnese partirà una passeggiata che percorrerà alcuni luoghi della capitale alla scoperta delle donne che hanno reso grande la città di Roma.

Venezia: il cinema a 3 euro

Per la giornata dell’8 marzo il Comuna di Venezia ha riservato alle donne un prezzo speciale di 3 euro per tutti gli spettacoli che verranno trasmessi nei cinema del Circuito Comunale.

Monza: mostra sull’abbigliamento femminile da fine ‘800 a oggi

Dal 5 al 24 marzo 2016 presso il Mulino Colombo di Monza si terrà una mostra dedicata all’universo femminile delle scarpe e degli accessori dall’ottocento a oggi.

A Firenze l’Arte è Donna

Presso la prestigiosa Galleria360 verrà organizzata una mostra dal titolo “Arte Donna“, per far conoscere tutte le varie espressioni artistiche del Gentil Sesso con opere di artiste femminili provenienti da ogni parte del mondo.

Foto di scena del film Suffragette
Foto di scena del film Suffragette