curreri gaetano

Gaetano Curreri colpito da un malore: come sta ora il cantante degli Stadio

Il gruppo ha fatto sapere quali sono le condizioni di salute del cantante

Nelle scorse ore Gaetano Curreri è stato colpito da un malore. Il leader degli Stadio, durante un concerto a San Benedetto del Tronto, è stato colpito da un infarto. Poche ore fa i componenti della band hanno comunicato le attuali condizioni di salute del cantante. Fortunatamente l’artista sta bene e ringrazia tutti per l’affetto.

curreri gaetano

Il noto cantante Gaetano Curreri è stato colpito da un infarto durante un concerto a San Benedetto del Tronto. Dopo la drammatica vicenda, sono stati molti i fan della band in ansia per le condizioni di salute dell’artista. Gli Stadio, però, hanno fatto sapere che Gaetano Curreri sta bene e che ringrazia tutti per l’affetto.

Gaetano Curreri colpito da un malore: le parole della band

Queste sono state le loro parole:

L’abbiamo sentito via telefono e in queste ore difficili il vostro supporto ci ha aiutato tanto, vi teniamo aggiornati. Hanno aperto l’aorta, si è dovuto sottoporre ad un intervento ma ora sta bene ed è stabile. Rimarrà monitorato per altre 24 ore ma ha superato tutto brillantemente. Grazie a Dio ci trovavamo nei pressi di un centro d’eccellenza.

malore per il cantante

Fortunatamente, dunque, gli specialisti sono riusciti a prendere in tempo l’infarto. Inoltre, la band ha fatto sapere che il cantante è stato cosciente, sta molto bene ed è tranquillo. Il cantante attualmente è ricoverato in terapia intensiva dell’Ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno.

noto cantante

Oltre ad informare i fan riguardo le sue condizioni di salute, i membri degli Stadio hanno fatto sapere che il cantante ringrazia tutti per l’affetto e la vicinanza. Queste sono state le loro parole:

Ci uniamo anche noi ai suoi ringraziamenti che condividiamo pienamente, in queste ore difficili ci avete aiutato.

cantante italiano

Anche la manager del noto cantate, Laura Cordischi, ha confermato la notizia del malore che colpito Gaetano Curreri. In questo modo sono state smentite le prime voci circolanti riguardo l’ictus che avrebbe colpito l’artista.