GF Vip, Alex Belli e Alessandro Basciano: scontro infuocato

GF Vip, Alex Belli e Alessandro Basciano: scontro infuocato. I due arrivano quasi alle mani

Alex Belli e Alessandro Basciano: un faccia a faccia che degenera: "Buffone"

Nel corso dell’ultima puntata del GF Vip è andato in onda, in diretta TV su canale 5, uno scontro dai toni molto accesi tra Alex Belli e Alessandro Basciano. Volano parole grosse e il confronto si infiamma. L’ex gieffino fa il suo ingresso in passerella già carico e ad aspettarlo c’è un Alessandro che non fa un passo in dietro. Ma andiamo per ordine e cerchiamo di capire cosa è successo.

GF Vip, Alex Belli e Alessandro Basciano: scontro infuocato
Fonte studio GF Vip

Dopo il triangolo amoroso tra Soleil e Delia, Alex torna nella casa per attaccare Alessandro Basciano. Un incontro-scontro tra due titani. L’incontro avviene in passerella e i due super divi arrivano quasi alle mani. Un faccia a faccia che mette a rischio anche il regolamento del distanziamento sociale. Ma cosa ha fatto scattare così l’attore di CentoVetrine? presto detto.

Qualche giorno fa Alessandro, parlando di Belli e riferendosi alle sue provocazioni, aveva detto che se avesse voluto dimostrazioni di come ci si comporta, avrebbe potuto portare lì sua moglie Delia. Alex fa il suo ingresso già carico e senza dare spazio al dialogo attacca: “Tu non puoi parlare così di mia moglie, sei una brutta copia. Non hai rispetto per le donne. Sono contento che Soleil abbia capito che buffone che sei”.

GF Vip, Alex Belli e Alessandro Basciano: scontro infuocato
Fonte studio GF Vip

La conversazione degenera e l’ex corteggiatore di UeD si avvicina in maniera pericolosa all’ex gieffino, con il dito puntato verso di lui grida: “Zitto, non hai nulla da dire, sei un buffone. Devi farti gli affaracci tuoi, non devi più parlare della mia vita. Hai 100 anni e ancora vai in giro con il taglio sulle sopracciglia”.

I due si sono avvicinati molto, quasi venendo alle mani. Interviene Alfonso Signorini, che intima ad entrambi di rispettare le regole e di avere più rigore nell’utilizzo delle parole. “È lui in primis che mi ha attaccato. Io non ho mai parlato di lui”, si giustifica Alessandro.