GF Vip: Giovanni Ciacci è il primo concorrente

GF Vip: Giovanni Ciacci è il primo concorrente. Il braccio di ferro con i vertici Mediaset

Giovanni Ciacci è il primo concorrente. I vertici Mediaset però non erano d'accoro. Ecco perché

L’estate è già quasi finita e questo significa solo una cosa: i preparativi per la nuova edizione del GF Vip sono in corso. La curiosità dei telespettatori è alle stelle e tutti vogliono sapere chi saranno i prossimi inquilini, ma anche chi siederà sulle poltrone degli opinionisti.

Uno dei nomi degli opinionisti della prossima edizione è già stato dato per certo. Si tratta di quello di Sonia Bruganelli. La famosa imprenditrice, nonché moglie di Paolo Bonolis, è stata confermata ancora una volta come presenza fissa nel programma e sarà affiancata dalla nota cantante Orietta Berti.

Ma chi saranno, invece, i prossimi inquilini della casa più spiata dagli italiani? Sembra che finalmente stia arrivando qualche informazione. Sembrerebbe che il primo concorrente ufficiale sia Giovanni Ciacci. Il noto costumista ha rivelato di recente, con un’intervista a Chi Magazine, di essere sieropositivo.

GF Vip: Giovanni Ciacci è il primo concorrente

Anche Alfonso Signorini è intervenuto sulla questione: in teoria, secondo i regolamenti Mediaset, la partecipazione ai reality sarebbe stata vietata per i sieropositivi. Signorini, però, ha deciso di rendere questa battaglia anche sua e, ha fatto di tutto per far cambiare opinione ai vertici Mediaset.

Queste le rivelazioni del presentatore: “Ciacci io lo volevo già l’anno scorso. Ma era risultato positivo all’Hiv, e per il vecchio regolamento di tutti i reality, se sei sieropositivo non puoi partecipare. Non che fosse una novità, non sai quanti attori, sportivi, manager lo sono, ma si è sempre preferito silenziare la cosa”.

GF Vip: Giovanni Ciacci è il primo concorrente

“Onore a Ciacci, al suo coming out. Quel divieto in tv era comprensibile negli anni 80 quando di Aids si moriva sempre. Ma, da dieci anni, con le cure antiretrovirali il malato sopravvive, vive come una persona normale. Sicché ne ho fatto una battaglia di principio”.

“Gli ho spiegato che non potevamo fermarci agli anni 80, e che il mondo cambia, Mediaset ha capito che non ci sono solo i ricchi premi e cotillons”. Certo, sembra una scelta azzardata portare un argomento così impegnativo in una trasmissione leggera come il GF Vip, ma Alfonso Signorini è sicuro di ciò che fa: “Mi rendo conto che possa stonare. È difficile, in un programma di trenini, gossip e risate, ma credo sia doveroso sfruttare un pubblico televisivo così ampio”.