Heather Parisi

Heather Parisi e il doloroso passato: “Ho sofferto di bulimia”

Heather Parisi ha raccontato il suo doloroso passato fatto di bulimia e quell'incontro sbagliato con un uomo violento

Heather Parisi, ormai lontana dall’Italia da diverso tempo, è tornata a parlare al Corriere. In una lingua intervista ha ripercorso le tappe della sua vita, non sono mancate neanche questa volta le frecciatine a Lorella Cuccarini, ma c’è stato anche il racconto del suo passato.

Un passo ancora inesplorato della donna, di cui ha parlato poche volte. La ballerina, in passato, ha infatti avuto disturbi alimentari. Non è insolito che nel mondo della danza si verifichino certe cose, fortunatamente Heather Parisi ne è uscita, ma non è stato facile.

Heather Parisi

Sono stata bulimica fino al 2005 o 2006. Ogni giorno, ingurgitavo sette Coca Cola, 12 girelle, spaghetti, filetto, scaloppina, fegato alla veneta, poi, vomitavo. Lo racconto perché succede a tante ragazze e non basta dire che non lo devi fare. A me dicevano: smettila, che sei brutta, scavata, sei strega, ti si è ingrossato il naso. Ma non serviva a smettere.

Insomma, quello che vuol far capire la donna, dopo tanti anni, con questo racconto è che la bulimia è una malattia seria e che per aiutare le ragazze non bastano le parole. Sono molti, infatti, i centri specializzati che si occupano di riabilitare le persone affette da bulimia.

Heather Parisi

Ma non solo problemi alimentari. Dal passato di Heather Parisi sbuca anche un uomo che le ha rovinato gli anni più belli della sua vita.

All’inizio, arrivata in Italia, mi sono fidata di un uomo. Ma non ero la brutta gallina americana stupida che lui mi voleva far credere, ero bella dentro, avevo un cuore bello, ero solo molto infelice da tanti anni. Ballavo a Fantastico con Jane Fonda, con Elton John, ma ero insicura: non so se per le carenze affettive dell’infanzia, ma di sicuro per la violenza psicologica di un uomo che voleva sminuirmi.