kim kardashian e l'abito della monroe

Il famoso abito di Marylin Monroe è stato indossato da Kim Kardashian: il prezzo è da capogiro

Il preziosissimo abito di Marylin Monroe è stato indossato da Kim Kardashian. La donna sarebbe riuscita a convincere gli esponenti del museo nel quale si trovava esposto. Si tratta di un pezzo di storia di grande valore. Non sono mancate le polemiche e Kim è stata poi accusata di averlo danneggiato.

Kim Kardashian è uno dei personaggi più seguiti e influenti del pianeta. Raggiunse la popolarità nel 2007 quando divenne protagonista insieme alla sua famiglia del reality “Al passo con i Kardashian”. Da allora era iniziata per lei una vera e propria ascesa verso la popolarità.

Ad oggi ha decisamente raggiunto il massimo della fama attraverso i social. Il suo è uno dei profili Instagram più seguiti al mondo. Ha fatto sempre parlare di se, della sua vita privata ma anche del suo lavoro come modella, imprenditrice, attrice e personaggio televisivo.

Il massimo dell’attenzione mediatica l’aveva raggiunta anche quando era riuscita ad indossare il preziosissimo abito di Marylin Monroe. Conosciuto come il vestito più costoso al mondo.

Si trattava dello stesso capo che la diva di Hollywood aveva indossato a Madison Square. Il presidente degli Stati Uniti, John F. Kennedy compiva 45 anni. Era il 1962 e la Monroe aveva cantato per lui la celebre canzone “Happy Birthday Mr. President”.

L’abito che Marylin Monroe indossò in quell’occasione era passato alla storia come un capo iconico, unico e di grande valore. Infatti andò all’asta per 4,8 milioni di dollari. Il franchise statunitense Ripley’s Believe it or Not! nel 2016 se lo era aggiudicato per quella cifra stratosferica.

Ovviamente il suo valore ad oggi è strettamente collegato a colei che lo aveva indossato e l’occasione per il quale lo fece. L’abito infatti era costato alla stessa Monroe 1000 dollari scarpe comprese. Ricoperto di paillettes e disegnato da Jean Louis, raggiunse quel prezzo stratosferico in seguito alla vendita effettuata presso la casa d’aste Julien’s Auctions di Beverly Hills.

A quanto pare Kim kardashian avrebbe corteggiato gli esponenti del museo per mesi chiedendo di indossare quell’inaccessibile pezzo di storia. Alla fine con la sua richiesta ottenne il nulla osta per averlo in prestito.

La Kardashian è riuscita ad indossare il vestito originale della mitica Marylin Monroe nel Maggio del 2022, in occasione del Met Gala. Aveva persino cambiato il colore dei suoi capelli schiarendoli fino ad ottenere un biondo platino. Inoltre si era sottoposta ad un regime alimentare molto rigido che le permise di perdere 7 chili nel giro di pochissimo tempo.

Ovviamente doveva adattare il suo corpo a quello che era un abito storico cucito su misura per la Star di Hollywood. Per questa ragione la Kim si era impegnata molto vista l’inammissibilità assoluta di apportare modifiche al famosissimo capo.

In ogni caso la Kardashian sarebbe finita sotto la pesante accusa di averlo rovinato. Lo stesso Bob Mackie, creatore dell’abito, avrebbe definito il fatto come un grosso errore. Stando alle sue dichiarazioni, si trattava di una creazione fatta appositamente per il corpo della Diva e chiunque lo avesse indossato lo avrebbe, seppur minimamente, danneggiato.

La Kardashian era stata accusata di avere danneggiato la zip e la stoffa sulla quale era cucita. A causa del prestito si sarebbero anche staccati dei cristalli, andati poi perduti, che erano stati cuciti a mano. In ogni caso la stessa Kim si era difesa respingendo le accuse. Probabilmente qualcuno le chiederà un risarcimento ma ad oggi non ci sono notizie ufficiali in merito.

LEGGI ANCHE: Un rimedio strepitoso per le rughe del viso: il bicarbonato di sodio