Zanicchi Iva

Iva Zanicchi si difende dagli haters: “La volgarità è un’altra cosa”

Ospite a Verissimo, Iva Zanicchi decide di togliersi il sassolino dalla scarpa

In occasione di un’intervista rilasciata a Verissimo, Iva Zanicchi decide di mettere le cose in chiaro in merito alla sua ironia tanto criticata. Il celebre personaggio televisivo si è voluto difendere da tutte le persone che la definiscono “volgare” e “inopportuna”. Scopriamo insieme tutte le sue dichiarazioni.

Zanicchi Iva

Iva Zanicchi non ha peli sulla lingua. In molte occasioni, la cantante ha ricevuto numerose critiche da parte di persone che hanno definito la sua ironia “inadatta” ad una donna di 80anni. Alla luce di questo, ospite nello studio si Silvia Toffanin a Verissimo, la donna si è voluta togliere il sassolino dalla scarpa.

Con queste parole, l’ex concorrente di Ballando Con Le Stelle ha iniziato il suo discorso per difendersi dagli haters:

Ho osato raccontare qualche barzelletta un po’ audace e hanno detto che sono volgare ma io penso, sinceramente, che la volgarità sia un’altra cosa. Non voglio mettermi sul piedistallo ma penso che una barzelletta non faccia male a nessuno. La volgarità è altro, è la povertà, l’indifferenza, i giovani che non hanno un lavoro. Ma se tu racconti una barzelletta.

In un secondo momento, la donna ha fatto anche un chiarimento in merito al diverbio avuto con Selvaggia Lucarelli:

Ormai ovunque vada hanno questa opinione di me ma se ho mandato qualcuno a quel Paese con una battuta, chiedo scusa. In tante mi criticano dicendomi che dovrei vergognarmi alla mia età ma io non la penso così.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Iva Zanicchi (@ivazanicchireal)

Infine, ha rilasciate anche qualche dichiarazione in merito alla malattia del suo compagno Fausto Pinna il quale sta combattendo la lotta contro il tumore. Queste sono state le sue parole:

Lui non mi fa mai pesare questa sua cosa, ha una forza fuori dal normale. Adesso sta benino, il tumore si è fermato, sta bene, speriamo resti così ma lui è l’unico caso al mondo, il suo tumore dai polmoni è andato al fegato, ha le metastasi, i medici lo portano come esempio. Lui ha una forza incredibile, mi dice sempre:” Io non muoio di tumore”, lui è talmente convinto che ha convinto anche me. É una malattia gravissima ma ci si può curare, si può guarire ma bisogna volerlo perché la mente è importante.