Jessica Selassié svela le gravi frasi pronunciate da Nathaly

Jessica Selassié svela le gravi frasi pronunciate da Nathaly Caldonazzo: “Faccio partire la diffida”

Jessica Selassié nel corso delle nomination decide di svelare le frasi pronunciate da Nathaly Caldonazzo

Sono stati giorni di fuoco gli ultimi trascorsi nella casa del GF Vip. Tutti i concorrenti non hanno potuto fare a meno di commentare la frase pronunciata da Nathaly Caldonazzo, ritenuta razzista nei confronti di Lulù e Jessica Selassié.

Le principesse, nel corso della diretta di ieri sera, durante lo stacco pubblicitario, hanno attaccato la Caldonazzo in merito alle sue gravissime frasi: “L’altro ieri hai detto una cosa molto grave, devo tirarla fuori? Perché non ripeti quello schifo razzista che hai detto se hai coraggio? Ah, mi dici che faccio la spiona? L’hai detto tu in diretta quindi non è fare la spia”.

Ma ovviamente la discussione è andata avanti e, al momento delle nomination palesi, anche Sophie Codegoni decide di riaprire l’argomento. In diretta, ad Alfonso Signorini, spiega che: “Nomino Nathaly per le cose brutte che ha detto sulle mie amiche. Ha detto cose gravi sulle Selassié. Questa roba non so se posso ripeterla perché secondo me è da squalifica. Sì, è stato detto che ‘Jessica Selassié e Lulù sono protette dagli zingari, perché sono delle zingare’”.

Jessica Selassié svela le gravi frasi pronunciate da Nathaly
Fonte studio GF Vip

Poi inoltre aggiunge che: “Purtroppo per me queste sono frasi con un peso troppo forte e non posso fare finta di nulla. Questa cosa l’ha detta ad Alessandro e lui l’ha sentita benissimo”.

Nathaly tenta in ogni modo di giustificarsi e trovare così delle attenuanti: “Ho detto questo? Alessandro ma sei sicuro? Sarebbe uscito se avessi detto una frase del genere”. Jessica si è sentita particolarmente colpita da quelle parole e ha incitato la sua famiglia a prendere provvedimenti: “Ha detto due cose profondamente razziste. Invito la mia famiglia a fare una diffida contro Nathaly Caldonazzo”.

Jessica Selassié è stata chiara e non vuole in nessun modo metterci una pietra sopra e far passare l’accaduto in silenzio . “Hai detto che il fatto che io ti abbia accusato di aver rubato del cibo è comparabile al fatto che tu ti sia fatta puntini puntini da 10 ‘N’ puntini puntini. Poi anche il fatto che io e mia sorella siamo protette dagli zingari”.

Arriva così una richiesta ufficiale: “Quindi chiedo ai miei familiari di far partire immediatamente una diffida, così che lei non possa più offenderci”.