Vip foto

Labri rubano a casa dei VIP: Claudia Dionigi e Lorenzo Riccardi tra le vittime

Tra i VIP vittime di furto ci sono Lorenzo Riccardi, Claudia Dionigi e Ignazio Moser, ecco cosa è successo

Nel corso delle ultime ore è giunta una notizia riguardo alcuni personaggi famosi che ha lasciato il mondo del web senza parole. Di recente alcuni VIP tra cui Lorenzo Riccardi e Claudia Dionigi, Ignazio Moser e Cecilia Zagarrigo sono stati vittime di furto nelle loro case. Scopriamo insieme cosa è successo nel dettaglio.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Un post condiviso da Ignazio Moser (@ignaziomoser)

Di recente alcuni VIP tra cui ex concorrenti di Uomini e Donne e influencer si sono lasciati andare ad un duro sfogo sui social dopo essere stati derubati all’interno delle loro case. Nel corso dell’ultimo fine settimana, i diretti interessati hanno lasciato le loro abitazioni per una breve vacanza o per impegni lavorativi. Tuttavia al loro rientro hanno ritovato le loro case in condizioni disastrose.

Il primo a parlare in merito alla vicenda è stato Ignazio Moser. Il fidanzato di Cecilia Rodriguez ha diffuso la notizia attraverso il suo profilo Instagram dichiarando che il furto non è andato a buon fine. Malgrado questo, la sua auto ha riportato seri danni.

In un secondo momento, anche Lorenzo Riccardi e Claudia Dionigi hanno rivelato di essere stati derubati mentre erano in vacanza a Latina. Queste sono state le parole dell’ex tronista di Uomini e Donne:

Mi hanno spaccato i vetri della finestra, le zanzariere, le tapparelle, si sono presi quelli che potevano prendersi…indegni, infami, siete riusciti a prendere due o tre cose…che merd**…mi avete svuotato tutti gli armadi…non ho contanti, non ho orologi, ho tutto in banca…

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Claudia (@claudiadionigi)

Tra i VIP derubati c’è anche Cecilia Zagarrigo

A questi ultimi tre si aggiunge anche Cecilia Zagarrigo la quale ha ritrovato il suo appartamento sottosopra. Queste le sue dichiarazioni:

Nella camera da letto c’era di tutto. Il pensiero che abbiamo messo le mani nelle cose della bambina, nella culla, hanno smontato qualunque cosa ma non hanno trovato nulla…É stata una sensazione di violenza, terribile, terrificante…