cantante

Phill Collins, in peggioramento le condizioni di salute dell’ex leader dei Genesis

Le parole del batterista: "Non riesco a tenere una bacchetta in mano"

Da molto tempo ormai le condizioni di salute di Phill Collins non sono delle migliori, Come da lui stesso dichiarato, l’ex leader dei Genesis accusa alcuni problemi alla schiena e al piede che stanno compromettendo le sue condizioni di salute. Ecco alcune delle tante dichiarazioni rilasciate dal batterista alla BBC riguardo la malattia.

collins phill

A causa dei suoi problemi fisici Phill Collins, ex leader dei Genesis, è costretto a ritirarsi dalle scene musicali. Negli anni, infatti, il batterista ha assistito ad un peggioramento delle sue condizioni di salute che lo hanno costretto ad allontanarsi sempre più dal mondo della musica.

I suoi continui problemi di salute lo hanno costretto a sottoporsi ad alcuni interventi chirurgici. Nonostante le operazioni siano perfettamente riuscite, con il passare del tempo il batterista è stato costretto ad assistere ad un peggioramento delle sue condizioni di salute. Ciò ha portato l’uomo in uno stato di profonda depressione senza però abbandonare mai la musica.

ex leader dei genesis

Phill Collins malato, le parole del batterista rilasciate alla BBC

In occasione di una reunion dei Genesis per un tour che partirà ad ottobre, l’ex leader della band ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo le sue attuali condizioni di salute. Queste sono state le parole dell’ex batterista:

batterista malato

Sono messo abbastanza alla prova a livello fisico e ciò è frustrante perché mi piacerebbe molto andare alla batteria e suonare con mio figlio.

Proprio il figlio di Phill Collins, il ventenne Nick Collins, ha preso il posto del padre il quale è sempre pronto a guidarlo e a dargli consigli.

cantante e batterista malato

Oltre a ciò, alla domanda riguardo il suo ritiro dalle scene musicali, l’ex leader dei Genesis ha dichiarato:

Se suonerò anche io? No, non riesco più. Tengo a mala pena in mano una bacchetta. Siamo tutti uomini di una certa età e quindi sì, credo che probabilmente con questi concerti chiuderemo.