Rosanna Cancellieri e Chiara Ferragni

Rosanna Cancellieri, attacco a Chiara Ferragni: “Non ha alcun talento, altro che imprenditrice”

La giornalista contro l'imprenditrice a La Vita in Diretta.

Chiara Ferragni ha una popolarità tale che ogni minimo gesto che fa viene commentato. A volte l’influencer esagera adottando dei comportamenti spesso criticati. Come l’ultima scelta di raggiungere un ghiacciaio con due elicotteri in compagnia di amici per un aperitivo a base di champagne.

Una decisione che ha scatenato numerose polemiche nei suoi confronti. Del suo gesto se ne è parlato ieri durante la Vita in Diretta. In studio diversi opinionisti, tra cui la giornalista Rosanna Cancellieri che ha criticato Chiara Ferragni.

Rosanna Cancellieri e Chiara Ferragni
Fonte: web

“Cosa vi aspettavate da Chiara Ferragni? Mi pare che abbia festeggiato un compleanno con lancio di pomodori e cetrioli ad un supermercato. Non credo che abbia altro che ostentare e far vedere quello che fa, cercando di stupire, perché poi quello che fa deve essere sempre un po’ sopra le righe, visto che poi altri talenti non credo che ne abbia” – ha incalzato la Cancellieri.

Quando in studio gli hanno ricordato che si tratta comunque di una imprenditrice, Rosanna ha proseguito dicendo: “Imprenditrice? Attenzione, questo è un argomento delicato: io stimo altri imprenditori che hanno messo sul mercato qualità, prodotti, concetti, imprese… Lei ha messo su il suo Truman Show”.

Collegata anche Stefania Orlando che ha preso però le difese della Ferragni ricordando la sia battaglia a difesa delle donne. “Lei influenza le folle, anche se alza il mignolo sinistro fa polemica. Non dobbiamo scomodare gli ambientalisti, perché non lo fa tutti i giorni. Ha fatto una cosa straordinaria. Per il resto, guardiamo tutte le cose che fa, come quelle a favore delle donne” – ha detto.

Parole che hanno fatto infuriare Rosanna Cancellieri che ha ribattuto dicendo: “Ma che talento hanno? Quello dell’esibizionismo. Quando alle sfilate di moda ho visto mettere per la prima volta nella fila dietro un bravissimo collega del Corriere della Sera, giornalista di costume, penna sottile, per mettere in prima fila influencer, perché la vetrina stava sostituendo l’informazione, ho detto “ahia, mo so’ dolori”. Ma questa è gente che viene usata per pubblicità, ma non è che li dobbiamo celebrare per forza”.