Signore degli anelli serie su Amazon, cosa bolle in pentola

Signore degli anelli serie su Amazon: ecco tutto quello che dovete sapere se siete fan della trilogia fantasy

Home > Spettacolo > Signore degli anelli serie su Amazon, cosa bolle in pentola

Una serie su Il Signore degli Anelli su Amazon Prime Video? I fan dovrebbero essere in visibilio. Beh, non è proprio così. O meglio: una parte lo è, perché vedere trasposto su grande o piccolo schermo qualsiasi cosa di Tolkien desta sempre molte aspettative. Tuttavia in molti protestano.

Il Signore degli Anelli

Protestano perché si chiedono il motivo di fare una serie TV quando ci sono già i tre film perfetti di Peter Jackson. In realtà è semplice rispondere a questi hater: primo perché si può sempre migliorare (e nel caso vada male, abbiamo sempre i film). Secondo: ormai anche i muri sanno che questa serie TV non sarà un remake dei tre film (o sei se contiamo la trilogia de Lo Hobbit), ma sarà un prequel, ambientato prima dei fatti visti su grande schermo.

Si tratta dunque di un qualcosa di nuovo e visto che di materiale scritto da Tolkien e dagli eredi ce n’è tantissimo, perché non provare a costruire qualcosa di nuovo? Su YouTube, Amazon Prime Video ha presentato il team creativo che starà dietro a questa serie TV ed è una squadra che fa sperare benissimo: abbiamo Kate Hawley, costumista della trilogia de Lo Hobbit; Rick Heinrichs, premio Oscar e collaboratore di Tim Burton; John Howe, celebre illustratore e visual designer della trilogia di Peter Jackson e de Lo Hobbit; Tom Shippey, collaboratore di Peter Jackson e esperto di Tolkien; Jason Smith, supervisor ai visual effect di Star Wars: Episode III e Harry Potter e il Calice di Fuoco. Nomi di un certo calibro.

Signore degli anelli serie su Amazon

Si sa anche già che le riprese inizieranno ad agosto, sempre in Nuova Zelanda. Per quanto riguarda la trama, questa serie TV sarà un prequel e coprirà avvenimenti della Seconda Era. La storia verrà attinta sia dalla trilogia principale che dai libri che dal Silmarillion. E no, sarebbe estremamente difficile fare un film, una trilogia o anche una serie TV basata solamente e interamente sul Silmarillion perché chiunque l’abbia letto sa che è un insieme di storie più che una storia con una trama univoca.

Per quanto riguarda il cast, l’unico nome trapelato con una certa sicurezza finora è quello dell’attrice australiana Markella Kavenagh: dovrebbe interpretare Tyra. Per quanto riguarda Sir Ian McKellen, nel 2017 si era dimostrato interessato a reinterpretare Gandalf. Anzi: era apparso scocciato all’idea che Gandalf potesse essere interpretato da qualcun altro. Ma a dire il vero, ancora non si sa neanche se ci sarà Gandalf in questa nuova serie. E Orlando Bloom? Pure lui si era dichiarato disposto a interpretare nuovamente l’elfo Legolas, ma non entusiasmatevi: l’attore non potrà far parte della serie in quanto troppo vecchio per la parte di un eventuale giovane Legolas (già ne Lo Hobbit si vedeva che era più vecchio del Legolas del Signore degli Anelli, pur essendo Lo Hobbit un prequel di quest’ultimo).

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI