Toffanin Silvia

Silvia Toffanin non riesce a trattenere le lacrime a Verissimo: ecco cosa è successo

Durante l'intervista a Cristina Quaranta, Silvia Toffanin scoppia in lacrime a Verissimo

Senza alcuna ombra di dubbio Silvia Toffanin è una delle conduttrici più amate e stimate nel mondo della televisione italiana. Nel corso delle ultime puntate di Verissimo, la moglie di Piersilvio Berlusconi non è riuscita a trattanere le lacrime nel suo studio. Scopriamo insieme cosa è successo nel dettaglio.

Toffanin Silvia

Nel corso di questo ultimo weekend, Cristina Quaranta è stata ospite a Verissimo. Oltre a raccontare la sua esperienza all’interno del Grande Fratello Vip, l’ex gieffina ha rilasciato anche alcune dichiarazioni in merito alla triste perdita di sua madre.

Nel corso della chiacchierata, Cristina ha voluto ricordare sua madre la quale è venuta a mancare qualche hanno a fa a causa di un infarto. L’ex gieffina ha colto questa occasione per fare le sue condoglianze a Silvia Toffanin la quale ha perso sua mamma circa due anni fa. Queste sono state le sue parole:

Ne approfitto per farti le condoglianze…Mi sono emozionata e so cosa provi perché ci sono passata anch’io…

Proprio in questo momento, la moglie di Piersilvio Berlusconi non ha potuto trattanere le sue emozioni. Infatti, la conduttrice è scoppiata in lacrime durante la diretta e a voce spezzata ha risposto:

Oggi sono proprio due anni che è morta mia mamma…Le mando un grosso bacio…Mi manca tantissimo…

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Silvia Toffanin (@silviatoffanin.official)

Cristina Quaranta si racconta a Silvia Toffanin

In occasione dell’ospitata a Verissimo, Cristina Quaranta ha deciso di raccontare la sua esperienza al Grande Fratello Vip. Stando a quanto sostiene l’ex gieffina, il motivo che l’ha spinta a partecipare al reality show è stato il denaro:

L’ho fatto solo per i soldi, assolutamente. Quello che guadagno al Grande Fratello, ci avrei messo almeno un anno e mezzo a guadagnarlo al ristorante, quindi mi sono detta perché no.