morte piero sonaglia

Tina Cipollari e Piero Sonaglia: il ricordo dell’amico di Uomini e Donne morto per infarto

Tutta la redazione è sconvolta da questa perdita

Lutto a Uomini e Donne, per la scomparsa di una delle colonne portanti del programma di Maria De Filippi. Tina Cipollari e Piero Sonaglia erano amici da tempo e collaboravano ormai da tanti anni. L’opinionista televisiva ha voluto ricordare con parole dolcissime, l’amico scomparso, morto a causa di un infarto che non gli ha dato scampo.

Piero Sonaglia

Piero Sonaglia era uno degli assistenti di studio più amati e stimati del piccolo schermo. Aveva collaborato a lungo con i programmi di Maria De Filippi, ma non solo. La sua scomparsa, avvenuta per infarto dopo una partita di calcetto, ha lasciato tutti senza parole.

L’assistente di studio, che lascia orfani quattro figli, in questi giorni viene ricordato da tutti coloro che hanno lavorato con lui e che gli hanno voluto bene. Anche Tina Cipollari, che era sua grande amica anche fuori dallo studio televisivo, ha voluto ricordarlo con parole tristissime.

Sono attonita, triste…. Incredula.
Uomo gentile, generoso e umile. Non posso dire di averti mai visto senza il tuo meraviglioso sorriso..mai!
Mi mancherai tantissimo!
RIP
Ciao Piero

Queste le parole scritte da Tina Cipollari sul suo account Instagram, per ricordare l’amico Piero Sonaglia, morto improvvisamente lasciando senza fiato chi lo ha amato in questa vita.

piero sonaglia morto
Fonte foto

Tina Cipollari ricorda Piero Sonaglia, morto durante una partita di calcetto con il figlio

Piero Sonaglia è morto mentre giocava una partita di calcetto con il figlio di 25 anni, il primogenito di quattro figli, e i suoi amici. All’improvviso si è accasciato sul campo da gioco. La partita era finita, tutti si stavano avviando verso gli spogliatoi quando l’uomo si è sentito male. I soccorsi hanno subito raggiunto il campo, ma per lui non c’è stato niente da fare. I medici nel referto hanno scritto che è morto per infarto da trauma.

UeD, Tina Cipollari: "Gemma Galgani si è sentita male"
Fonte studio UeD

Il corpo dell’assistente di studio dovrà essere sottoposto ad autopsia, già disposta presso l’Istituto di Medicina Legale dell’Università di Tor Vergata a Roma.