UeD, Tornese: "Abbiamo spaccato due telecamere

UeD, Gianluca Tornese rivela: “Abbiamo spaccato due telecamere. Le ha pagate Maria”

Durante un'intervista, un ex corteggiatore rivela: "Abbiamo sbagliato. Abbiamo alzato i toni"

I fans appassionati del format di Maria De Filippi, UeD, sicuramente non hanno dimenticato Gianluca Tornese. Il partenopeo era stato il corteggiatore della tronista Valentina Dallari. A contendersi con lui le attenzioni della bella tronista, c’erano Andrea Melchiorre e Mariano Catanzaro. Tutti e tre i pretendenti erano molto presi da Valentina e le liti tra loro erano frequenti.

UeD, Tornese: "Abbiamo spaccato due telecamere

Insomma, ogni giorno la tensione, negli studi del dating show, era alle stelle. Spesso Maria De Filippi è dovuta intervenire per salvare e placare la situazione. Recentemente, Gianluca ha svelato un retroscena del tutto inedito nel corso di un’intervista. L’ex corteggiatore è stato ospite di RTL 102.5 News ed ha rivelato molto sulla sia esperienza a UeD.

A distanza di molti anni, finalmente svelato un retroscena decisamente incredibile ed interessante. Nel corso di un duro scontro con un altro dei corteggiatori di Valentina, la situazione è sfuggita di mano ad entrambi, sfociando nella violenza. La lite era avvenuta con Mariano Catanzaro, con cui Gianluca aveva una forte rivalità.

UeD, Tornese: "Abbiamo spaccato due telecamere

Uno scontro in particolare, così acceso, ha costretto tutti i presenti ad intervenire per evitare la rissa. A quanto pare, però, in effetti la rissa è stata più vicina di quanto non sembrasse. Ecco le parole dell’ex corteggiatore di UeD, che rivelano come sono andate davvero le cose: “Ho litigato in studio con Mariano Catanzaro, ci siamo quasi presi a botte e dietro le quinte abbiamo spaccato due telecamere”.

UeD, Tornese: "Abbiamo spaccato due telecamere

Poi, Gianluca ha anche raccontato che le spese di quello scatto d’ira, sono state affrontate dalla redazione: “Le ha pagate Maria, la redazione. Ma abbiamo sbagliato. Abbiamo alzato i toni. Certe cose non si fanno, ma corteggiavamo la stessa donna e ci siamo fatti prendere dalla mano”. Insomma, entrambi hanno esagerato e hanno perso il controllo e finalmente, a distanza di anni, è arrivata l’ammissione di colpa.