Un anno fa moriva Michele Merlo

Un anno fa moriva Michele Merlo, le parole del padre: “Chi ha sbagliato paghi”

A distanza di un anno dalla morte di Michele Merlo, il padre Domenico non si arrende: “Chi ha sbagliato paghi”

Un anno fa moriva Michele Merlo, l’ex allievo della scuola di Amici amato e apprezzato da tutt’Italia. Lo scorso anno, precisamente il 6 giugno del 2021 il giovane cantante conosciuto con il soprannome ‘Mike Bird’ si è spento all’interno dell’Ospedale Maggiore di Bologna.

L’allievo di Amici aveva solo 28 anni quando dopo una serie di malesseri ha perso la vita. Quest’ultimo era stato colpito da una leucemia fulminante, a seguito di diversi sintomi che in un primo momento erano purtroppo stati sottovalutati.

Secondo moltissimi dottori e per gran parte degli italiani, Michele si sarebbe potuto salvare se solo i medici avrebbero preso in considerazione i suoi dolori. A distanza di un anno esatto dalla sua morte, il papà di Merlo, Domenico Merlo ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni al giornale ‘Resto del Carlino’.

Un dolore immenso quello che la famiglia di Michele sta attraversando nonostante cerchi di ricordare e di rivivere, dei ricordi meravigliosi trascorsi con lui. Pochissimi giorni fa l’associazione fondata dai genitori in suo onore ha pubblicato la canzone inedita di Michele dal titolo ‘Farfalle’.

Un anno fa moriva Michele Merlo, le parole del padre

Domenico Merlo intervistato dal Resto del Carlino ha così rilasciato alcune importanti dichiarazioni a distanza di un anno dalla morte del figlio. Il papà del giovane cantante come tutto il resto della sua famiglia non riesce a darsi pace e spera che arrivi presto la giustizia che Michele merita.

“Ho perso il mio unico figlio. Non riesco a superarlo. Da un anno sono arrabbiato. Per questo non lascerò mai perdere e lotterò finché i responsabili non pagheranno. Non per vendetta, ma per impedire che altri debbano affrontare ciò che è abbiamo patito noi” spiega il papà di Michele.

Stando ai risultati emersi dall’autopsia di Michele, il cantante si sarebbe potuto salvare se i medici avessero capito fin da subito la causa del suo mal di testa. Se questo fosse accaduto, Michele Merlo sarebbe ancora vivo, pronto a varcare un palco davanti a migliaia di fan.