leo-gassmann

Vieni Da Me: Leo Gassmann racconta la sua carriera da X-Factor a Sanremo 2020

Nello studio di Vieni Da Me, il giovane vincitore di Sanremo 2020 e partecipante di X-Factor 12, Leo Gassmann, racconta parte della sua carriera e la sua vita

Leo Gassmann, ultimo vincitore di Sanremo giovani 2020, nello studio di Vieni Da Me, racconta le sua vita e l’inizio della sua carriera, da X-Factor a alla vittoria del festival.

Racconta che non si sarebbe mai aspettato di essere scelto come concorrente del festival e che si è ritrovato sconvolto dall’idea in quanto i suoi rivali erano tutti artisti molto validi. Stesso discorso vale per la vittoria al Festival, la quale è stata per lui inaspettatissima.

“Io ancora oggi non ci credo. Ci credo solo quando vado a casa e vedo la palma.”

Abbiamo infatti conosciuto il giovane cantante grazie alla sua partecipazione ad X-Factor 12, dove il ragazzo è arrivato, grazie ad un gran talento, ai Live del famoso Talent Show.

View this post on Instagram

Face to face. #XF12

A post shared by Leo Gassmann Official (@leogass.official) on

Molti lo collegano alla figura dell’ancor più famoso padre Alessandro Gassmann, ma come il ragazzo ha più volte sottolineato, lui non vuole essere apprezzato grazie alla fama del padre, ma vuole guadagnarsi tutto solamente grazie al suo talento.Riguardo il suo famoso padre e altrettanto famoso nonno Vittorio Gassmann il ragazzo afferma:

“Io sono onorato di avere questa famiglia, nonostante loro abbiamo un mestiere diverso dal mio.”

E ancora:“Io li ammiro come fan e gli voglio bene come figlio e come nipote. Io sono fan di tutte quelle persone che si impegnano ogni giorno per compiere i loro sogni.”

alessandro-gassmann-sabrina-knaflitz

La conduttrice Caterina Balivo mostra successivamente delle clip con immagini dei gienitori del cantante in un’età giovanissima e il ragazzo commenta così:

“È una bella emozione vedere i miei genitori insime. È bello vedere che si amano e che mi hanno trasmesso il valore dell’amore.”

Riguardo la madre Sabrina Knaflitz poi aggiunge:

“Mamma mi ha sempre dato un appoggio morale in tutto quello che volevo fare e ha sempre creduto nelle mie capacità musicali.”

La domanda che anche il padre si è posto è se, data la carriera in continuo crescendo, fosse interessato ancora allo studio. Allora il ragazzo risponde cosi:

“Ora studio e ci tengo a laurearmi. All’università studio cose molto belle e interessanti. Sicuramente lo studio è una fortuna e bisognerebbe coglierla.”

Possiamo concludere dicendo che è  grazie al suo talento che Leo Gassmann  è riuscito a farsi strada nel mondo della musica, arrivando a pubblicare il suo primo album: “Strike“.

Come dice la conduttrice Caterina Balivo: “la più grande fortuna di Leo Gasmann è stata scendere come Gassmann e uscire come Leo.”

La Regina Elisabetta si ritira: tutto pronto per la rinuncia al Trono

Nadia Toffa, il video inedito della mamma Margherita Rebuffoni

Davide Basolo deluso da Maria De Filippi

I tabloid inglesi lo confermano: Ed Sheeran sarà presto papà

Serena Rutelli: i suoi followers la criticano per i presunti ritocchini e lei risponde

Il cervello di Robin Williams si era disintegrato: la scoperta del docufilm

Nicoletta Mantovani: la vedova di Luciano Pavarotti sposa Alberto