Bonus Tv 2019: il digitale terrestre cambia di nuovo

A chi spetta il Bonus Tv 2019 : il digitale terrestre, infatti, cambia di nuovo e toccherà comprare nuovi televisori o decoder

Home > Tecnologia > Bonus Tv 2019: il digitale terrestre cambia di nuovo

In arrivo un nuovo Bonus Tv 2019, ma non per tutti. Forse ancora non lo sapete, ma il digitale cambia di nuovo. E così per tantissime famiglie ci sarà una nuova spesa da affrontare, per cambiare il televisore o il decoder. Ecco tutto quello che dovete sapere.

Dopo aver assistito a uno storico passaggio tra analogico e digitale, con la conseguenza che abbiamo o dovuto acquistare nuovi televisori o nuovi decoder per poter continuare a vedere i canali in chiaro, ecco che ora ci sarà un nuovo fondamentale passaggio per la televisione italiana. Si passa, infatti, dallo standard di trasmissione televisivo DVB (digital video broadcasting) T1 al DVB T2.

I televisori che avevamo acquistato, così come i decoder, potrebbero presto diventare obsoleti e non funzionare più. Quindi bisognerà di nuovo cambiare televisore o decoder. Ovviamente non dovremmo farlo dall’oggi al domani. La fase di transizione inizierà nel 2020 e durerà circa due anni, per dare tempo alle famiglie italiane di adattarsi entro il primo luglio 2022 (mica fanno come per i dispositivi antiabbandono per i seggiolini auto dei bambini!).

tv

Come funziona il nuovo digitale terrestre

Il nuovo standard di trasmissione del segnale televisivo verso le nostre case permetterà di liberare le frequenze mobili della banda 700 (compresa tra i 694 e i 790 MHz), fondamentali per la rete mobile 5G. La rete che ci permetterà di avere connessioni più veloci, una qualità visiva migliore e una definizione mai vista. I vecchi televisori non potranno più trasmettere il segnale. Per questo toccherà a noi adeguarci.

Come richiedere il Bonus Tv 2019

Il governo ha anche previsto un Bonus Tv per venire incontro alle famiglie italiane. Se tra il 2019 e il 2021 acquisterete una nuova tv o un decoder potrete avere uno sconto sul prezzo, se avete i seguenti requisiti:

  • dovete essere residenti in Italia
  • dovete appartnere alla fascia ISEE I (10.632,94 euro) e II (21.265,87 euro)

Lo stanziamento è di 151 milioni di euro. I bonus saranno disponibili da dicembre 2019 dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e fino al 2022: lo sconto è di 50 euro circa applicato direttamente dal venditore.