Come fare la valigia per andare in vacanza

Come fare la valigia per poter ottimizzare ogni singolo spazio presente all'interno del vostro bagaglio?

Home > Viaggi > Come fare la valigia per andare in vacanza

Come fare la valigia perfetta prima di un viaggio? Sembra una cosa facile da fare, ma non è assolutamente così. Perché dobbiamo ottimizzare gli spazi, per evitare di portarci dietro troppo bagaglio inutile che non servirà a nulla e non farà altro che appesantire la nostra vacanza.

valigia

Prima di tutto, un paio di considerazioni generali. Se viaggiate in aereo, controllate bene con la compagnia aerea il peso massimo che potete portare. Se vi va bene e sono 23 kg è un conto, ma se vi va male e sono 10 kg, allora bisogna riflettere attentamente su cosa portare e cosa lasciare a casa (considerando che pure le valigie hanno il loro peso). In secondo luogo, con qualsiasi mezzo viaggiate, tenete a mente che dovrete trasportare voi quelle valigie e che potreste dover fare scale e affini: non appesantitele troppo.

Prima di riempire la valigia, fate una lista di tutte le cose che dovete mettere in valigia o nel bagaglio a mano, dai fazzoletti al cellulare, dal caricabatterie al libro da leggere Poi mettete tutto sul letto: vestiti, biancheria (ricordatevi il pigiama), gli accessori da bagno e via dicendo. In questo modo potrete spuntare dalla lista man mano che metterete le cose in valigia. 

Come fare la valigia

A questo punto, bisogna tirare fuori il campione di Tetris che è in noi. Ci sono diverse scuole di pensiero su cosa mettere per primo. In generale, andrebbero prima messe le scarpe o nelle apposite dust bag o in un sacchetto per evitare che sporchino i vestiti. Mettetele lungo i bordi della valigia, non al centro. Adesso prendete i vestiti e scegliete se lasciarli distesi o se arrotolarli L’importante è mai piegati perché occupano più spazio. Ora controllate negli spazi rimasti fra le scarpe: lì potrete alloggiare comodamente costumi o biancheria intima, facilmente appallottolabile. 

Adesso tocca ai jeans e ai pantaloni, seguiti da uno strato di magliette, felpe e giubbotti. In teoria l’ultimo strato andrebbe riservato alle camicie, perché non si stropiccino. Nel caso non le portiate, mettete sopra eventualmente la giacca a vento se prevedete di andare in un posto dove le condizioni climatiche possono mutare rapidamente: se ne avete bisogno in fretta e l’avete messa sotto tutto, sono guai. 

Per quanto riguarda trucchi, accessori da bagno e medicine, la cosa migliore non è fare un beauty enorme, ma tanti piccoli beauty che si possono incastrare qua e là. Altri consigli riguardano le valigie miste: se prevedete di dover condividere la stanza con una persona specifica del vostro gruppo viaggi e volete portarvi una valigia in due, assicuratevi di avere il giusto bagaglio. E’ inutile, infatti, mettere nella propria valigia qualcosa che servirà a un compagno di viaggio che dorme tre stanze più in là. 

Per quanto riguarda i medicinali, salvo particolari restrizioni dei paesi di destinazione, toglieteli dalle scatole e lasciateli avvolti nel bugiardino con un elastico: occuperanno meno spazio. E ricordatevi di infilare da qualche parte un sacchetto per la biancheria sporca.