Fotografare in viaggio: street photography in 5 tips

Cinque consigli utili per aspiranti fotografi di strada

Una delle declinazioni più affascinanti della fotografia di viaggio è la fotografia di strada che, però, è anche piuttosto complicata e richiede in parti uguali abilità e sensibilità: il fotografo di strada entra in scene di vita vissuta e deve essere in grado di riprenderle senza condizionarle, di cogliere l’attimo senza rovinarlo.
Se ami il ritratto di strada e sei un aspirante street photographer, ecco alcuni consigli per iniziare.

Guarda, osserva

La prima cosa da fare quando si scende in strada a fotografare, non è fotografare. Scegli un contesto che ti sembra interessante – un vicolo, il mercato rionale, i giardini pubblici, la stazione della metropolitana – e prenditi del tempo per osservare ciò che succede. Man mano, noterai dettagli che a prima vista ti erano sfuggiti, vedrai possibili inquadrature, percepirai il ritmo e il movimento dell’ambiente.

Fotografia di strada: ragazzi a Bergamo ©marziakeller
Fotografia di strada: ragazzi a Bergamo ©marziakeller

Scegli le impostazioni adatte

La fotografia di strada è difficile perché è veloce. Non hai tempo di provare diverse esposizioni e inquandrature, il più delle volte devi fare in fretta per cogliere l’attimo fuggente. Se non sei un fotografo esperto, un buon compromesso tra lo scatto in modalità automatica e quello in modalità manuale è quello con priorità di apertura. In questo modo, non rischierai la sovraesposizione o il suo opposto cambiando posizione o condizioni rapidamente, ma avrai comunque il controllo sulla profondità di campo che vuoi dare al tuo scatto.

Fotografia di strada: un caffè di Bergamo ©marziakeller
Fotografia di strada: un caffè di Bergamo ©marziakeller

Stai fermo

La strada si muove e tendi a muoverti anche tu per fotografarla… prova a fermarti. Invece di camminare cercando scene interessanti da fotografare, fermati in un angolo da cui puoi osservare la scena e aspetta che arrivi il “tuo momento”.

Fotografia di strada: bambini a Cape Town ©marziakeller
Fotografia di strada: bambini a Cape Town ©marziakeller

Scatta con parsimonia

Il più delle volte succede che il tuo scatto interrompe o condiziona la scena che stai riprendendo: le persone si accorgono di te e della tua macchina fotografica e, anche se accettano di essere fotografate, probabilmente smetteranno di essere naturali e perderanno quel quid che ti aveva spinto a fotografare. Scegli bene, quindi, quando scattare, consapevole del fatto che non hai un numero di scatti illimitati prima che la scena cambi o perda di naturalezza.

Fotografia di strada: Lili ©marziakeller
Fotografia di strada: Lili ©marziakeller

Non rubare

Ho sempre pensato che l’obiettivo adatto per la fotografia di strada fosse un tele che mi permettesse di tenermi fuori dalla scena e di scattare da lontano senza essere vista. Sbagliato: il fotografo di strada non è un cecchino, devi entrare nella scena e stabilire una relazione con il tuo soggetto. Muoviti con sicurezza e non come un ragazzino che ha rubato una mela dopo aver scattato, se il tuo soggetto si accorge di essere fotografato fai un bel sorriso in segno di complicità e riconoscenza. Se il tuo soggetto non ricambia il sorriso e viene verso da te per discutere, chiedi scusa e cancella la foto.

Fotografia di strada: Gubbio ©marziakeller
Fotografia di strada: Gubbio ©marziakeller

Infine, se vuoi fare un riepilogo di accorgimenti più generali, anche per la fotografia di strada valgono quelli che ho suggerito nel post di qualche tempo fa sulla fotografia di viaggio.

Fotografia di strada: Ostuni ©marziakeller
Fotografia di strada: Ostuni ©marziakeller

Adesso a te: quali sono i tuoi consigli per la street photography?

Hostess conquista la Rete con il ballo ad alta quota

Hostess conquista la Rete con il ballo ad alta quota