Donne in viaggio: professione travel blogger – parte II

In un post di qualche tempo fa ho presentato 5 donne che hanno mollato tutto e sono partite alla volta del mondo, raccontando ogni passo nei loro blog. Oggi voglio continuare quella rassegna guardando alle viaggiatrici di casa nostra, le travel blogger italiane.
Inizio con un disclaimer. La rete è piena di classifiche e top ten, a volte sembra che tenere un blog di viaggi sia una specie di maratona con vincitori e perdenti (ma attenzione, il doping è ovunque).
Quella che segue non è una classifica, i blog non sono selezionati in base a quanto sono influenti, a quanti follower hanno i loro account Twitter o al numero di fan delle loro pagine Facebook. Il criterio scientifico di scelta è unicamente questo: piacciono a me 🙂 Sono alcuni dei travel blog scritti da viaggiatrici italiane che leggo con piacere (non sono i soli che leggo, di altri parlerò più avanti), che trovo autentici e che secondo me, anche avendo raggiunto una certa “notorietà”, hanno conservato il giusto spirito: quello del racconto personale di esperienze.

Wild about travel – Simon Falvo

Simon Falvo - Wild about travel
Simon Falvo – Wild about travel

A proposito di classifiche e simili, Simon è in quella dei 50 blogger più influenti su Twitter, a dimostrazione di una verità che in rete è spesso negata: la qualità paga. I suoi racconti (scritti in inglese) sono coinvolgenti come quelli di un’amica che scrive una lettera, quasi un flusso di coscienza libero e senza presunzioni, le sue immagini sono immediate e chiare, le sue riflessioni sembrano quelle di chi sta pensando ad alta voce. Sembra che Simon scriva… senza sforzo, ecco qual è per me il suo miglior pregio: non c’è nessun tentativo di seduzione, e proprio per questo la “seduzione” di chi la legge le riesce così bene.
Simon ha lavorato molti anni in PR prima di spiccare il volo, il suo oggetto porta-fortuna è un giubbino jeans e il suo rimpianto è che non le basterà una vita per tutti i viaggi che vorrebbe fare.
Il suo blog, Wild About Travel, è online dal 2009 ed è organizzato per temi: avventura, sport e outdoor, enogastronomia, mare e spiagge. Ci sono inoltre i suoi tips e poi i post che preferisco, le riflessioni sul viaggio (Thoughts on travel).

Viaggiare Low Cost – Giulia Raciti

Giulia Raciti - Viaggiare Low Cost
Giulia Raciti – Viaggiare Low Cost

Pensavo che quello del suo blog fosse un titolo “furbo”, di quelli pensati per attirare lettori. Non è così, Viaggiare Low Cost è semplicemente lo stile di viaggio di Giulia, che è l’incarnazione della mia idea di travel blogger: una viaggiatrice indipendente che è in viaggio per la maggior parte del tempo, per lo più da sola.
I suoi racconti di viaggio si alternano a riflessioni sulla sua scelta di vita e consigli per chi vorrebbe fare altrettanto.
In 7 anni ha viaggiato in tutti i continenti, è stata persino alle Fiji dove un ciclone l’ha trattenuta più a lungo di quanto avesse programmato.
Qui su Bigodino ha già fatto capolino qualche tempo fa in un’intervista con Nhaima, leggetela e capirete com’è possibile vivere viaggiando (è la domanda che le fanno tutti).

Che ti porto – Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro - Che ti porto
Francesca Di Pietro – Che ti porto

Che ti porto è solo uno dei due blog di Francesca, l’altro è Viaggiare da soli, e sono entrambi molto originali ed interessanti. Francesca è una psicoviaggiatrice, come si definisce lei stessa: psicologa napoletana, ha applicato le sue competenze nel settore turismo con una ricerca sulle personalità del viaggiatore. Il suo blog Che ti porto si differenzia dagli altri travel blog perchè unisce la passione per i viaggi a quella per i gioelli etnici, che Francesca raccoglie quando è in giro per il mondo e a cui dedica una pagina con gallerie fotografiche (ha anche un negozio online su Etzy). Le idee insomma non le mancano, e proprio per questo si è fatta notare e non solo in rete: grazie a Viaggiare da soli è stata ospitata da Licia Colò per un’intervista a Le Falde del Kilimangiaro.

Mi prendo e mi porto via – Elisa Paterlini

Elisa e Luca - Miprendoemiportovia
Elisa e Luca – Miprendoemiportovia

La settimana scorsa al BTO a Firenze, durante uno speech, twittavo con Elisa e le chiedevo se fosse lì in giro e se potevamo incontrarci. Lei è stata guest blogger per Bigodino con un post su Bali, io ho consultato spesso il suo blog Mi prendo e mi porto via prima di partire per il Sudafrica (dove lei è stata in viaggio di nozze), ma di persona non ci eravamo mai incontrate. Dopo un andirivieni di tweet durato una decina di minuti, la ragazza seduta accanto a me si gira e mi fa: “Ma tu sei Marzia? Piacere, Elisa!” È il web 2.0, non sai mai con chi stai twittando finchè non alzi gli occhi dallo stupido Iphone! 😉
Foto, foto, tante bellissime foto sono la cosa che più mi piace del blog di Elisa, curato in tandem con suo marito Luca. Come dicevo, prima di partire per il Sudafrica ho letto tutti i suoi post in proposito e li ho trovati pieni di suggestioni e informazioni utili.

Travel's Tales – Francesca Turchi

Francesca Turchi - Travel's Tales
Francesca Turchi – Travel's Tales

La metto per ultima perchè potrei sembrare un po’ l’oste che dice che il vino è buono. Travel’s Tales, però, esiste da mooolto prima di Bigodino e io lo leggevo da mooolto prima che Francesca diventasse mia collega, quindi posso a buon diritto – e senza essere tacciata di Bigo-campanilismo – inserirlo in questo post.
Il blog di Francesca è pieno di spunti, non ti racconta solo dove è stata e cosa ha fatto ma anche dove vorrebbe andare e cosa c’è di interessante in giro. Deve avere delle fonti speciali perchè sa sempre tutto prima di tutti, si definisce curiosa, golosa, chiacchierona e pro-attiva. Io confermo tutto e aggiungo che ha un accento toscano troppo simpatico! 😉

Lo so, questa rassegna è troppo breve: spazio a voi, quali travel blog italiani leggete?

di Marzia Keller