Eindhoven e Amsterdam: come viaggiare, dove dormire, cosa vedere

Abbiamo già parlato di cosa vedere ad Amsterdam in un weekend qui e qui.
Vogliamo invece descrivervi dove dormire, come muoversi in 4 giorni tra Eindhoven ed Amsterdam.

Un primo consiglio è quello di decidere prima di partire il vostro itinerario e dividere per giorni le attrazioni da vedere.
I musei di Amsterdam potete prenotarli online da casa, così eviterete le interminabili file per comprare i biglietti. Se volete visitare la Casa di Anna Frank, pensateci con largo anticipo (2/3 settimane prima della partenza), perché è sempre al completo.

Volo aereo Ryanair o Easyjet?

Per il periodo che abbiamo scelto noi della redazione (5-8 settembre) con partenza da Roma, le tariffe più convenienti erano quelle di Ryanair (Roma Ciampino – Eindhoven), rispetto all’altra compagnia low cost EasyJet (Roma Fiumicino – Amsterdam).
A conti fatti abbiamo scelto Ryanair, compresi gli spostamenti di andata e ritorno per Amsterdam abbiamo comunque risparmiato e ci ha inoltre permesso di visitare Eindhoven.

Eindhoven
Eindhoven
Amsterdam
Amsterdam
Amsterdam
Amsterdam

Dove dormire

Una volta prenotato il volo ci siamo dedicate alla ricerca di posti dove dormire in entrambe le città.
La tappa su Eindhoven con notte inclusa, siamo sincere, l’abbiamo fatta per fermarci a saccheggiare (letteralmente) Primark, ma anche per vedere la cittadina, piccolina ma ben tenuta e piena di vita. A questo link trovate le 10 cose da vedere!
Attenzione perché la sera ci si diverte in Stratumseind, una stradina di 200 metri in cui sono concentrati almeno 54 locali tra pub con musica dal vivo, ristoranti, locali con musica latino americana e non mancano le incursioni di bande musicali per strada. Divertimento assicurato.

Eindhoven
Eindhoven

Dopo una ricerca in rete tra siti di prenotazione e Tripadvisor, abbiamo optato per il Boutique Hotel Glow.
L’hotel è in pieno centro, di Design, prezzo adeguato. Camere pulite, bagno in camera (in Olanda imparerete che non è così scontato) e ogni tipo di comfort per il livello acquistato.

Ad Amsterdam abbiamo alloggiato presso il B&B Adriaen van Ostade nel quartiere De Pijp, a pochi minuti a piedi dal quartiere dei Musei, a 5 minuti di tram da Piazza Dam. Jasper, il ragazzo che lo gestisce, è gentilissimo e molto disponibile a qualsiasi richiesta. Anche qui prezzo nella media di Amsterdam per un alloggio umano e con bagno (125 euro a notte).

B&B Adriaen van Ostade
B&B Adriaen van Ostade

Il nostro alloggio era più un mini appartamento che una stanza. Gigante! Cucina, bagno, addirittura computer portatile a disposizione degli ospiti. Frigo pieno di birre, Coca Cola, frutta, snack, vino e acqua… tutto rigorosamente compreso nel prezzo, a questo link trovate tutte le facilities.
Se decidete di optare per questa soluzione sappiate che: il B&B ha solo tre stanze, quindi prenotate con largo anticipo; le scale sono ripide ed è quindi sconsigliato a chi ha difficoltà motorie; Jasper può affittarvi solo due biciclette (costo 5 euro a bici al giorno), nel caso prenotatele prima via mail. Nella palazzina cielo terra che ospita i tre appartamenti, all’ultimo piano troverete una sala comune con cucina, dove verrà servita la colazione (a pagamento) e dove potrete prendere guide, mappe della città, etc.

Come muoversi

Se decidete di atterrare ad Eindhoven, sappiate che per arrivare ad Amsterdam (120 km di distanza), avete tre opportunità:

Autobus 401 2,70 euro (per la stazione) + treno diretto per Amsterdam 19 euro circa ogni mezz’ora o con cambio ad Utrecht ogni 15 minuti: tot. 23 euro circa
Pullman Airexpressbus, anche con questa soluzione siamo sui 24 euro e vi lascerà davanti alla stazione ferroviaria di Amsterdam. Unica problematica è legata all’orario del vostro volo. Non ci sono corse continue, quindi consultate prima gli orari sul sito. Ci sono poi diverse scontistiche per biglietti comprati online e soprattutto se si acquista A/R.
Minivan degli italiani Amsterdam Viaggi
al prezzo di 25 euro a persona a tratta vi portano direttamente al vostro hotel. A/R costa 45 euro e anche qui vi vengono a prendere in hotel e vi lasciano direttamente all’aeroporto di Eindhoven.
Noi abbiamo scelto di prendere il treno all’andata, per vedere un po’ di paesaggi, e Amsterdam Viaggi per il rientro per non fare troppi cambi di mezzi con valigie e stanchezza accumulata.

Per quanto riguarda invece gli spostamenti dentro Amsterdam potete scegliere tra:

Bicicletta (altamente consigliata), costo medio 5 euro a persona al giorno. Ad Amsterdam è un must e grazie alle piste ciclabili potete andare ovunque dal centro alla periferia. Noi abbiamo prenotato un tour in bici per le campagne olandesi lungo il fiume Amstel su Ticketbar.

Gita in bici fiume Amstel
Gita in bici fiume Amstel

Il giro dura 4 ore, vi viene fornita una bici e una guida. Il percorso è di circa 30 km, si parte dal centro di Amsterdam, si visitano i mulini, la fabbrica di formaggio Gouda (tipico del posto) e quella di zoccoli di legno (tipici anche questi.

Gita in bici fiume Amstel
Gita in bici fiume Amstel

Non fatevi spaventare dalla lunghezza del percorso, è tutto su pista ciclabile in piano. Il giro termina a VoldenPark e quartiere dei musei.

Vi consiglio di scaricarvi un applicazione per cellulare con mappa di Amsterdam che funzioni con gps e non con connessione Internet. In bici è veramente comoda.

Tram e Metro. Il tram costa a corsa 2,80 euro, mentre il giornaliero 7.50 euro. Non economicissimo, ma di sicuro comodo se non volete/potete utilizzare la bici.
I tram finiscono le corse a mezzanotte, dopo ci sono i pullman.

di Silvia Viali