Addio Kira, cane eroe all’Aquila

Addio Kira, cane eroe che, all'Aquila, aveva salvato Eleonora Calesini, “l’ultima sopravvissuta del terremoto”; ecco chi era e come la ricordano in suoi colleghi

Home > Animali > Addio Kira, cane eroe all’Aquila

Kira, la cagnolina dei Vigili del Fuoco di Trieste si è spenta a giugno ma noi vogliamo dedicarli questo articolo e parlare di chi era Kira e cosa aveva fatto nella sua vita. Kira, una femmina di pastore tedesco, era la compagna di Claudio Antoniutti, Vigile del Fuoco qualificato di Trieste e ha salvato molte vite. Ecco la storia di uno dei cani eroi dell’Aquila.

Kira si è spenta a giugno tra le braccia di chi la amava. Per i vigili del fuoco di Trieste era “una di famiglia“ da molto tempo e, dopo la sua morte, hanno deciso di dedicarle un pensiero sui social: “Vola libera nell’aria dolce meravigliosa creatura!” hanno scritto i suoi colleghi umani, unendosi in un abbraccio al suo conduttore, Claudio Antoniutti.

Kira

Kira era un’eroina. Aveva imparato a salvare vite e lo faceva con naturalezza e determinazione. Ma il suo salvataggio più bello rimane quello di Eleonora Calesini, “l’ultima sopravvissuta del terremoto” dell’Aquila. Nella notte del 6 aprile 2009, Eleonora Calesini, 20 anni, studentessa di Mondaino, rimasta sepolta sotto le macerie.

claudio-antoniutti-kira

Quando Claudio Antoniutti, Vigile del Fuoco qualificato di Trieste, ha sentito cos’era successo all’Aquila, è partito insieme a Kira. La meravigliosa Kira era riuscita a trovare, dopo 2 giorni dal terribile terremoto, alcune persone, purtroppo, morte, sepolte sotto le macerie di un palazzo nel centro storico della città.

Eleonora-Calesini

Erano passate 42 ore dal sisma quando Kira ha avvertito Claudio di aver annusato qualcosa e aveva iniziato a scavare. I soccorritori avevano pensato ad altre persone decedute invece, sotto un pesante blocco di cemento, Kira aveva trovato Eleonora Calesini. Era a testa in giù e aveva una mano schiacciata ma era riuscita a chiedere aiuto. La ragazza aveva, dalla nascita, un problema di udito e non avrebbe potuto sentire le voci dei soccorritori se non fosse per Kira.

Terremoto-laquila

Ad aprile del 2019, a 10 anni da quel terremoto, Eleonora Calesini ha pubblicato il suo libro “Il movimento dei sogni”, che ha scritto insieme all’amica di Riccione Debora Grossi, in cui ha raccontato quei terribili momenti.

Kira era uno dei primi cani in possesso del brevetto alla scuola nazionale dei vigili del fuoco e aveva partecipato a soccorsi ed esercitazioni in tutto il Friuli-Venezia Giulia. La bella cagnolona andava ovunque ci fosse bisogno di lei. C’è un’altra eroina, anche lei di nome Kira che, come lei, aveva salvato molte vite umane e che si era spenta a marzo del 2018. Ad aprile si era spento Tommy, anche lui cane eroe che salvò molte vite all’Aquila.

addio-tommy

Adesso che non c’è più, il nostro pensiero vola verso il cielo… Grazie Kira per tutto quello che hai fatto.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI