Alessandro bimbo e orso

Alessandro, intervistato il bimbo che ha incontrato l’orso

Alessandro, il bimbo protagonista del video con l'orso, è stato intervistato; ecco cosa ha detto

Alessandro è il piccolo protagonista del video con l’orso. Il ragazzo era in montagna, a Sporminore (Trento) con il compagno della madre, Loris e con alcuni altri parenti. All’improvviso, Alessandro si ritrova un orso alle spalle e ha il sangue freddo per allontanarsi con calma, senza spaventarsi e, sopratutto, senza spaventare l’enorme animale selvaggio. In un’intervista, il ragazzo spiega cosa ha provato in quei momenti.

Alessandro è un bimbo famoso ormai. Domenica, 24 maggio 2020, il ragazzo ha fatto un incontro di primo grado con un orso ed è uscito indenne grazie al suo sangue freddo ma anche alle sue conoscenze sulla natura e sugli animali. Il video in cui si vede lui che scende con l’orso alle spalle è diventato, ormai, virale.

Alessandro

In un’intervista rilasciata al giornale L’Adige.it, Alessandro ha raccontato qui momenti così emozionanti. Il ragazzo era in montagna a Sporminore con mamma Elisabetta, Loris, il compagno della mamma e gli zii Federico e Giuseppe per raccogliere gemme di mugo.

Alessandro bimbo e orso

Si trovavano poco sopra Malga Prà da Giovo, sulla Contra quando, all’improvviso, alle spalle di Alessandro è spuntato un enorme orso.

orso e bimbo

Lui, senza minimamente scomporsi, ha iniziato a scendere piano piano, guidato dalla voce di Loris che lo incoraggiava e, nello stesso tempo, riprendeva la scena con il telefonino. A chiedergli di registrare era stato lo stresso Alessandro. Ecco cosa ha dichiarato nell’intervista:

«Non saprei dire, ma non ho avuto paura».

Non ne hai avuta?

«No. Ho visto che non era aggressivo».

E cosa hai fatto quando te lo sei trovato davanti?

«Mi sono girato piano e ho chiesto a Loris di fare il video».

In montagna ci tornerai di sicuro.
Con quale spirito, dopo questo incontro?

«Con la voglia di rivederlo».

Ci sono tante persone che hanno paura degli orsi. Dicono che non avrebbero dovuto riportarli sulle montagne del Trentino.
Tu che ne pensi?

«Io dico che sono le persone che danno fastidio agli orsi. Loro sono animali e hanno paura di noi. Le persone si comportano male. Se incontrano questi animali reagiscono in modo non corretto: fanno movimenti che non vanno bene, guardano l’orso negli occhi, urlano. Tutte cose sbagliate».

Tu sai cosa bisogna fare se si incontra un orso?

«Bisogna indietreggiare con calma. Bisognerebbe parlargli a bassa voce. Se diventa un po’ aggressivo ci si deve inginocchiare e coprirsi il collo».

E se diventa molto più aggressivo?

«Devi provare a “farti grande”».

Cosa vuol dire che devi provare a “farti grande”?

«Afferrare un bastone, cercare di spaventarlo».

Dove le hai imparate queste cose?

«Ho visto dei video e poi me ne ha parlato mio papà Manuel».

bambino e orso

Che dire… Un grande insegnamento per noi tutti. L’orso, come abbiamo potuto vedere bene, non ha attaccato. Al contrario, appena ha potuto, si è allontanato in grande fretta.

Di chi è il bellissimo mazzo di fiori

Cerca di rapire il pit bull: proprietario interviene in tempo

Un amore da gatti

Dormire con il cane fa bene alla salute

La storia della povera Lola, etichettata come aggressiva

Luna è stata lasciata a vivere nel balcone senza cure, visto che era malata

Il simpatico cucciolo che ha il singhiozzo per la prima volta