Signora affetta da Covid riabbraccia il cagnolino Whiskey

Anziana signora intubata nel reparto Covid riabbraccia il suo cane: l’emozionante incontro ad Arezzo

Anziana signora rivede il suo cagnolino Whiskey dopo 10 giorni di ricovero nell'ospedale

Whiskey ha potuto riabbracciare la sua adorata mamma, una signora di 80 anni, ricoverata nel reparto Covid dell’ospedale di Arezzo. Un incontro che è durato soltanto per pochi minuti, ma che ha lasciato un sorriso sul cuore della donna e su quello dell’intero team medico. Secondo l’ospedale, quell’abbraccio ha perfino migliorato le condizioni psicologiche dell’anziana, che si torva ancora intubata nella struttura sanitaria.

Signora affetta da Covid riabbraccia il cagnolino Whiskey
Credit: Facebook

Da dieci giorni, il piccolo Whiskey è stato costretto a separarsi dalla persona più importante della sua vita, dopo che quest’ultima è risultata positiva ad Coronavirus. La Pandemia sta purtroppo cambiando la vita di moltissime persone, portando dolore e perdite.

L’Asl ha però voluto fare un gesto davvero ammirevole, per la paziente straziata dalla mancanza del suo amato amico a quattro zampe.

Raffaele Scala, medico primario del reparto di pneumologia dell’ospedale San Donato di Arezzo, ha voluto organizzare l’emozionante incontro. In questi momenti, è bello vedere che l’umanità vince ancora su tutto.

L’incontro tra Whiskey e la sua mamma

Dopo aver preso tutte le dovute precauzioni nel rispetto delle norme anti-contagio, gli operatori sanitari hanno portato il cucciolo nella stanza della donna e lo hanno adagiato sul suo letto d’ospedale.

Signora affetta da Covid riabbraccia il cagnolino Whiskey
Credit: Facebook

Appena l’anziana signora ha visto il suo amico peloso, ha trovato la forza per abbracciarlo e per dire il suo nome. Tutti i presenti, con le lacrime agli occhi, avevano un sorriso sul volto.

“Il suo bambino”, è così che ama chiamarlo, era finalmente tra le sue braccia. Anche se l’incontro è durato poco, i medici hanno dichiarato che ha avuto un impatto fondamentale sulla situazione psicologica della paziente.

Signora affetta da Covid riabbraccia il cagnolino Whiskey
Credit: Facebook

Più volte è stato dimostrato quanto la presenza di un cane negli ospedali, riesca a portare beneficio a tutte le persone ricoverate, che si sentono sole e afflitte in un momento inaspettato della propria vita. Tantissimi i complimenti che l’ospedale ha ricevuto, dopo il diffondersi delle immagini.

Prima lo hanno picchiato poi lo hanno messo nel trasportino e poi in un sacco che hanno gettato nella spazzatura

Prima lo hanno picchiato poi lo hanno messo nel trasportino e poi in un sacco che hanno gettato nella spazzatura

Uomo trova il modo di scaldare un piccione tremante fuori dalla finestra

Uomo trova il modo di scaldare un piccione tremante fuori dalla finestra

La ragazza torna a casa dopo il servizio, ma il suo cane non la riconosce. Prova ad avvicinarsi a lui e... ecco cosa è successo

La ragazza torna a casa dopo il servizio, ma il suo cane non la riconosce. Prova ad avvicinarsi a lui e... ecco cosa è successo

Un veterano di rivede i suoi cani e il momento è emozionante

Un veterano di rivede i suoi cani e il momento è emozionante

Poliziotto interviene per salvare un cane dai maltrattamenti del suo amico umano ed ecco cosa decide di fare

Poliziotto interviene per salvare un cane dai maltrattamenti del suo amico umano ed ecco cosa decide di fare

Il cucciolo si ammala gravemente e il suo proprietario è costretto a prendere una decisione

Il cucciolo si ammala gravemente e il suo proprietario è costretto a prendere una decisione

Cucciolo triste non si rassegna al fatto che il suo proprietario non si sveglierà mai più

Cucciolo triste non si rassegna al fatto che il suo proprietario non si sveglierà mai più