Batty, il bulldog cieco trova casa

La storia di Batty: il bulldog cieco che non riusciva a trovare famiglia

Il suo ex proprietario aveva abbandonato il cane Batty perché era cieco e non poteva essere venduto

La storia di oggi arriva dagli Stati Uniti, ed ha come protagonista un povero cagnolino di razza Bulldog di nome Batty. Il cucciolo era completamente cieco e ricoperto di sporcizia quando il suo proprietario ha deciso di scaricarlo nel rifugio per animali Sacramento SPCA. Ai volontari l’uomo ha detto che non poteva più prendersi cura di lui, ma ai ragazzi questa storia non convinceva affatto.

Batty, il bulldog cieco trova casa
Credit: Sacramento SPCA / Facebook

In ogni parte del mondo è ormai diffusa la triste piaga degli allevamenti illegali di cani. Poveri cuccioli sfruttati e destinati alla vendita e al profitto. Era questa l’idea che si erano fatti i volontari del rifugio. Quell’uomo gestiva uno di quegli allevamenti e Batty, essendo cieco, non era un prodotto vendibile.

Ad ogni modo, ora era il momento di prendersi cura di quel cucciolo e di rimetterlo in sesto. Dopo un bel bagno caldo e una visita dal veterinario, è emerso che quel cucciolo aveva un ascesso sul mento. Niente di troppo grave tanto che, nel giro di poco tempo e con alcune cure mediche, il cane è subito tornato in piena forma. Restava, però, il fatto che fosse totalmente e perennemente privo della vista, per una grave malformazione congenita ai suoi occhi.

Batty, il bulldog cieco trova casa
Credit: Sacramento SPCA / Facebook

Inizialmente, sia il cucciolo che i ragazzi dell’associazione, non si sono preoccupati molto di questa cosa. Nel loro rifugio c’era anche Bueller, un altro cagnolino disabile, con il quale Batty strinse subito amicizia e trascorreva felice le sue giornate.

Ma quando Bueller è stato adottato, per i ragazzi era arrivato il momento di impegnarsi per trovare una famiglia anche a lui. L’impresa non era affatto facile, però, considerando la sua cecità.

L’adozione di Batty

Batty, il bulldog cieco trova casa
Credit: Sacramento SPCA / Facebook

Nessuno vuole mai adottare i cani che hanno problemi così evidenti. Era un’impresa ardua ma dovevamo provarci. Così abbiamo deciso di scattargli delle foto e di raccontare la sua storia sui nostri profili social.

Inaspettatamente, nel giro di poco tempo, la fortuna ha deciso di andare a far visita a quei splendidi ragazzi che si stavano impegnando così tanto. Una famiglia del Wisconsin, dopo aver letto la storia di Batty, non ha esitato un momento ed ha deciso di adottarlo.

Credit Video: Inside Edition – Youtube

Quella famiglia aveva già un altro cagnolino cieco e quando hanno saputo di Batty, sono saliti in macchina per andare a prenderlo. Dopo 33 ore di viaggio sono finalmente arrivati al rifugio ed hanno potuto abbracciare il loro nuovo amico a quattro zampe. La felicità della famiglia e di Ago, questo è il nuovo nome che i ragazzi hanno deciso di dargli, era incontenibile.

Uomo trova il modo di scaldare un piccione tremante fuori dalla finestra

Choco, abbandonato perché troppo vecchio

Poly la cagnolina cieca abbandonata su una panchina

Veterinari salvano una mucca: nel suo stomaco 52 kg di plastica

Gettata per strada perché incinta: la storia di Missy

Leia, la cagnolina aspetta davanti alla porta il papà che torna dall'ospedale

Il salvataggio del cane che attendeva alla fermata dell'autobus (VIDEO)