Charlie, il mastino trova famiglia

Dopo la morte del suo papà, si ritrova chiuso in canile: la storia di Charlie

Charlie, il mastino di 8 anni che non riusciva a trovare una famiglia: oggi il suo lieto fine è arrivato

Charlie è un povero mastino di 8 anni, che si è ritrovato in un rifugio, solo e confuso, dopo che il suo proprietario è venuto a mancare. Come si fa a spiegare ad un animale che la persona che per tutta la vita lo ha amato e si è preso cura di lui, non c’è più? Come si fa a spiegare ad animale perché si trova chiuso dentro un box di un canile e non più nella sua accogliente casa?

Kathy Zerkle, il direttore medico dell’associazione Rancho Coastal Humane Society, ha voluto raccontare la sua storia sul web, perché Charlie non riusciva a trovare una famiglia. Nonostante avesse sempre mostrato una personalità dolcissima, gli adottanti preferivano sempre i cani più giovani.

Charlie, il mastino trova famiglia
Fonte: CBS8 San Diego / YouTube

Sfortunatamente il suo papà è morto e non c’era nessuno della famiglia che potesse prendersi cura di lui. Per questo ora è qui con noi. Io lo amo.

Charlie è rimasto al rifugio per così tanto tempo, che ha superato il record di ogni cane.

Il lieto fine di Charlie

Charlie, il mastino trova famiglia
Fonte: CBS8 San Diego / YouTube

Dopo che Kathy e i volontari hanno spiegato nel post che cucciolone non riusciva a ritrovare una famiglia, le sue parole sono arrivate all’attenzione di qualcuno di speciale.

Abbiamo ricevuto un messaggio da parte di una persona di nome Tim Yenatar. Aveva conosciuto Charlie anni prima, quando viveva ancora con il suo proprietario ed era solo un cucciolo. Era il custode della casa della famiglia. Non poteva permettere che morisse solo in un canile.

Charlie, il mastino trova famiglia
Fonte: CBS8 San Diego / YouTube

Quando Tim è andato a trovare Charlie, nonostante fossero passati anni, il cane si è ricordato di lui e della sua dolcezza.

Fonte: CBS8 San Diego / YouTube

Dopo aver firmato ogni pratica per ufficializzare l’adozione, il suo nuovo papà lo ha portato a casa. Oggi Charlie è felice e dorme di nuovo in una calda cuccia.

Ci è voluto molto, ma il suo lieto fine è arrivato ed è stato perfetto.

Kolento, il cane che girava su se stesso

La storia della piccola Maisie

Un amico che tutti noi dovremo accogliere nelle nostre case

Benedetta Rossi in lacrime davanti alla tv: il ricordo di Nuvola

Mi chiamo Gilberto, non ho un soldo e il mio cane sta morendo

Problemi di scarafaggi, formiche e altri insetti? Ecco una soluzione naturale

Il salvataggio di Bella