Proprietario salvato dai suoi due cani

Due cani salvano la vita del loro proprietario colpito da un malore

Uomo di 71 anni accusa un malore e si accascia a terra al parco: salvato dai suoi due cani, un Golden Retriever e un Labrador

La commovente storia di oggi arriva dal Regno Unito e ci dimostra, ancora una volta, l’importanza degli amici a quattro zampe nelle nostre vite. Due cani, un Golden Retriever e un Labrador, hanno salvato il loro proprietario.

Proprietario salvato dai suoi due cani

L’uomo di 71 anni aveva portato i suoi amici pelosi al Parco nazionale dei laghi, nella contea di Cumbria, per trascorrere una giornata rilassante. Improvvisamente e inaspettatamente, ha accusato un malore e si è accasciato a terra.

Quando i due cani si sono resi conto che aveva perso i sensi, hanno capito subito di dover intervenire per salvare la persona più importante della loro vita. Colui che li ha sempre accuditi ed amati.

Il Golden Retriever si è sdraiato accanto al corpo del suo papà umano, nel tentativo di tenerlo al caldo e fargli sentire la sua presenza. Mentre il Labrador è corso via alla ricerca di aiuto.

Poco distante dal posto della vicenda, il cucciolone è riuscito a trovare una donna. Ha iniziato ad abbaiare, come a volerle dire di seguirlo perché aveva bisogno del suo aiuto. Dopo aver capito che le sue intenzioni non erano cattive, la signora ha deciso di seguirlo per scoprire il motivo dietro il suo stranissimo comportamento.

Proprietario salvato dai suoi due cani
Credit: pixabay.com

Pochi metri dopo, ha fatto la terribile scoperta. Il proprietario di quel cagnolone era a terra privo di sensi. Immediatamente la donna ha allarmato i soccorsi ed ha atteso sul luogo cercando di rassicurare i due cani.

Proprietario salvato dai suoi due cani
Credit: pixabay.com

Grazie al suo intervento, l’uomo di 71 anni è stato soccorso e trasportato con immediata urgenza alla struttura sanitaria più vicina. Grazie alle cure mediche, poche ore dopo si è ripreso ed è potuto tornare dai suoi amici a quattro zampe. Non smetterà mai di ringraziarli per ciò che hanno fatto, perché se oggi è vivo, lo deve soltanto al suo Labrador e al suo Golden Retriever.