La storia della gatta Betty

Gatto arrabbiato si rifiuta di farsi toccare: l’intervento di un amico speciale

Abbandonata crudelmente per strada, la gattina Betty rifiutava qualsiasi tipo di aiuto

Betty è una dolce gattina, che è stata portata al rifugio Jelly’s Place Animal Shelter. I volontari l’hanno trovata sola ed abbandonata per strada. Non si fidava degli esseri umani e non si lasciava avvicinare da nessuno. Aveva un comportamento aggressivo e ragazzi non aveva idea di come approcciare con lei.

La storia della gatta Betty
Credit: KENDAL BENKEN

Non sapevamo nemmeno se fosse maschio o femmina. All’epoca aveva soltanto 5 settimane e molto probabilmente non aveva mai avuto contatti umani.

Ogni volta che una persona si avvicinava alla sua gabbia, Betty ritirava il suo corpo e cercava di nascondersi in un angolo.

Davanti alla sua reazione, ogni possibile adottante passava all’animale seguente. Sapevamo che così non avrebbe mai trovato una casa.

Kendal Benken, una delle volontarie del rifugio, ha deciso di occuparsi personalmente della situazione della gatta.

Mi sono offerta di iniziare con lei dei corsi di addestramento e di portarla a casa mia. Di certo, rimanere chiusa in una gabbia non avrebbe giovato alla sua situazione.

La donna è specializzata nell’addomesticamento di animali selvatici.

L’intervento di Kendal per salvare Betty

La storia della gatta Betty
Credit: KENDAL BENKEN

Per prenderla in braccio, ho dovuto usare un asciugamano. Era aggressiva, ma non perché era cattiva. Betty aveva soltanto tanta paura.

Kendal ha deciso di mettere la micia in una grande gabbia per cani nella cucina della sua casa, in modo che potesse darle le attenzioni e le cure necessarie. La gattina spaventata ha subito attirato l’attenzione dei cani della donna, in particolar modo quella di Truvy. Il cane si è rannicchiato accanto alla gabbia, per cercare di far sentire Betty la benvenuta.

Grazie al cucciolo, la micia ha pian piano cominciato ad uscire dal suo guscio e, dopo pochi giorni, ha accettato l’amicizia di Truvy. Da quel momento in poi, i due hanno instaurato un legame speciale e ogni volta che ne aveva la possibilità, la gatta si sdraiava accanto al cane e si addormentava.

La storia della gatta Betty
Credit: KENDAL BENKEN

Grazie al mio cane, Betty si è finalmente trasformata in un’adorabile e amorevole gattina, pronta per trovare una famiglia.

Poco dopo, Kendal ha trovato le persone perfette, pronte a prendersi cura di quel gatto ormai amichevole e sicuro di sé. Oggi Betty vive in una casa accogliente con il suo nuovo fratello, un altro gatto di nome Amber.

Le leccate dei cani: cosa significano davvero?

Le leccate dei cani: cosa significano davvero?

La trasformazione di Ellie, intrappolata nel suo stesso pelo

La trasformazione di Ellie, intrappolata nel suo stesso pelo

Ecco il cane che tutti scambiano per una volpe

Ecco il cane che tutti scambiano per una volpe

Tanta rabbia dopo quanto accaduto. Non voleva spendere 80 euro per l'eutanasia, così ci ha pensato lui stesso: denunciato

Tanta rabbia dopo quanto accaduto. Non voleva spendere 80 euro per l'eutanasia, così ci ha pensato lui stesso: denunciato

"Offriamo un'enorme ricompensa a chiunque ci aiuti a trovare colui che ridotto così questo cucciolo di poche settimane"

"Offriamo un'enorme ricompensa a chiunque ci aiuti a trovare colui che ridotto così questo cucciolo di poche settimane"

Cucciolo difende la ragazzina dalle accuse della mamma (VIDEO)

Cucciolo difende la ragazzina dalle accuse della mamma (VIDEO)

"Lo vedevo scorrere dalla ferita. Un angelo si è sdraiato accanto a me". Ryan Fischer, il dog-sitter di Lady Gaga, rompe il silenzio

"Lo vedevo scorrere dalla ferita. Un angelo si è sdraiato accanto a me". Ryan Fischer, il dog-sitter di Lady Gaga, rompe il silenzio