Precipitato un cagnolino

Genzano, cagnolino caduto dal quarto piano: morto sul colpo

Cagnolino caduto dal quarto piano di un palazzo a Genzano: la sua proprietaria ha lasciato la porta delle scale aperta

La vicenda è accaduta a Genzano, un comune di Roma, precisamente in via Sebastiano Silvestri. Un povero cagnolino è caduto dal quarto piano di un palazzo e purtroppo è morto sul colpo. Ad accorgersi di quanto accaduto, sono stati i passanti. È intervenuto anche il medico di una farmacia vicino all’abitazione, ma ben presto ha capito di non poter fare nulla.

È stato richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Gli agenti della Polizia Locale hanno contattato l’ASL per far recuperare l’animale e adesso stanno indagando per cercare di capire perché il cane sia precipitato per 30 metri.

Precipitato un cagnolino

La sua proprietaria, una ragazza giovane, al momento dell’incidente non era in casa. È stata denunciata per omessa custodia di animali. Sembrerebbe che, anche se sbadatamente, abbia lasciato aperta una porta delle scale che portavano alla terrazza.

Precipitato un cagnolino

Il cagnolino si è intrufolato, si è affacciato incuriosito e alla fine è caduto nel vuoto. Il colpo è stato violento e fatale e non gli ha lasciato alcuno scampo.

Una piccola distrazione che alla giovane è costata la vita del suo amico a quattro zampe e una denuncia.

Precipitato un cagnolino

La Polizia Locale sta ancora indagando. Nei prossimi giorni si avranno ulteriori dettagli sulla vicenda.

Precipitato un cagnolino

Un altro episodio diffuso nelle ultime ore, è quello accaduto sul Monte Peller, in Trentino. Un padre di 59 anni, insieme a suo figlio di 28, stavano passeggiando lungo il sentiero della montagna, quando si sono ritrovati davanti ad un orso.

Il giovane è stato sovrastato dall’animale e il padre è immediatamente intervenuto in suo aiuto. Fortunatamente non hanno riportato gravi danni e al momento sono entrambi ricoverati in ospedale. Il ventottenne ha riportato soltanto qualche lieve ferita, mentre il cinquantanovenne anche diverse fratture ad una gamba. La guardia forestale è intervenuta per esaminare il punto dell’incontro, insieme all’assessore provinciale Giulia Zanotelli.