Ginger scappa dal rifugio

Ginger, il cucciolo intelligente che apre le porte del rifugio e scappa via

I vigilanti pensavano che un ladro fosse entrato nel rifugio, ma guardando le telecamere si sono accorti che era stato proprio Ginger

Ci sono dei casi in cui un proprietario non riesce o non vuole più prendersi cura del proprio amico a quattro zampe. Il più delle volte quelle persone, purtroppo, decidono di abbandonare quella creatura in strada. Altre, per fortuna, essi vengono consegnati nelle mani di esperti volontari. Questo è proprio quello che è successo al pastore tedesco Ginger.

Ginger scappa dal rifugio

Avere una casa amorevole a disposizione dove mangiare, dormire e sentirsi al sicuro è una cosa fondamentale per un cucciolo. La vita di strada o negli stessi rifugi è sempre difficile e loro meritano solo il meglio.

Il cagnolino Ginger è arrivato al rifugio Apple Valley Animal Shelter qualche settimana fa. A portarlo in quel posto era stato il suo stesso proprietario, poiché affermava di non poter più badare a lui.

Nei giorni successivi l’uomo è tornato perché voleva indietro il suo cucciolo, ma parlando con i volontari è arrivato alla conclusione che con lui non avrebbe prosperato nel modo giusto e che in un’altra casa, con altre persone, sarebbe sicuramente stato meglio. La direttrice del rifugio ha detto:

Era felice di sapere che Ginger avrebbe trovato la sua nuova casa per sempre e che avrà un compagno con cui legare e con cui giocare quando il loro umano non sarà a casa.

Ginger scappa dal rifugio

Ginger scappa dal rifugio

La stessa notte in cui il cucciolo è arrivato nel rifugio, è successo qualcosa di strano. L’allarme della struttura ha iniziato a suonare e uno degli ufficiali di controllo degli animali è andato subito a controllare.

Arrivato sul posto ha visto che alcune porte erano aperte, ma che non c’era nessuno all’interno. Tuttavia, il disordine creato nelle stanze lasciava intuire che qualcuno aveva fatto casino e poi era andato via. Ma non si trattava di un umano, bensì di uno dei cani ospiti del rifugio. Si trattava proprio di Ginger.

La tesi è stata confermata dopo la visione delle immagini registrate dalle telecamere di video sorveglianza, nelle quali si vedeva chiaramente il cagnolino alzarsi in piedi e aprire le porte.

Ginger scappa dal rifugio

Fortunatamente i volontari lo hanno trovato sano e salvo il giorno dopo e successivamente hanno trovato per lui una casa amorevole dove vivere sereno. Con lui ci sarà una persona esperta che lo aiuterà a comportarsi bene e a non scappare più.